Governo USA: minori a rischio privacy utilizzando le apps

Parental Control

La Federal Trade Commission ha accusato i produttori e gli App Store di non spiegare dove i dati raccolti sono registrati, per quanto tempo e chi può accedere ad esse, segnalando che le applicazioni in uso sugli smartphone dei nostri figli potrebbero tranquillamente raccogliere l’elenco degli amici, il numero di telefono e i registri delle chiamate, tutte informazioni potenzialmente pericolose se dovessero andare nelle mani di malintenzionati.

Per far fronte alla situazione e garantire la privacy degli utenti, la Federal Trade Commission ha segnaato che potrebbe intraprendere un’azione legale contro quelle aziende accusate di violare la privacy, segnalando che in tutto il territorio americano, la legge proibisce la raccolta e la divulgazione dei dati personali per i minori di tredici anni. In Italia la situazione sarebbe ancora più grave perché l’attuale legge sulla privacy non prevede una normativa specifica sul trattamento dei dati personali dei minorenni, il che potenzialmente permetterebbe a chiunque la raccolta dei dati.

Internet è uno strumento molto utile e allo stesso tempo pericoloso, i genitori duqnue devono sorvegliare sul comportamento online dei propri figli, che può essere controllato facilmente attraverso il Parental control, controllando la cronologia dei siti visitati e configurando adeguatamente i client di posta per evitare la ricezione di messaggi con contenuti inadeguati.

È invece difficile, se non impossibile, per i genitori, sapere a priori cosa fanno le applicazioni per smartphone dei dati raccolti, sebbene anche sugli smartphone vi sono servizi di Parental Control in grado di limitare l’utilizzo dello smartphone e delle applicazioni per i minori. I produttori si difendono affermando che tutti gli smartphone sono dotati di Parental Control ed in particolare di un sofisticato sistema di approvazione delle apps prima di entrare nei rispettivi App Store.

Via | Idahopress.com

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: