Samsung Galaxy Beam lo smartphone Android con il pico proiettore

Samsung Galaxy Beam con proiettore 1

Samsung tramite un comunicato stampa, presenta il successore del primo smartphone con Android dotato di pico proiettore. Il telefono è dotato di sistema operativo Gingerbread e tramite una lampada con 15 lumen di intensità di luce che è in grado di proiettare immagini fino a una dimensione di 50 pollici.

Oltre al proiettore lo smartphone ha uno schermo TFT da 4 pollici con risoluzione da 800X480, il processore è un dual core da 1Ghz, 1GB di RAM, coadiuvato da una memoria interna di 8GB e la possibilità di espandere la capacità tramite MicroSD. La connettività non è di ultima generazione ed utilizza solo la HSPA. Il comparto fotografico vede al posteriore una fotocamera da 5 megapixel e una da 1.3 megapixel all'anteriore, che considerando anche la presenza del proiettore è stato fatto un buon lavoro per alloggiare il tutto.

Il corpo macchina è caratterizzato da una cornice gialla, il suo spessore è di soli 12.5 millimetri, ottimo considerando che ha una batteria da 2000mAh che non crediamo possa bastare per la modalità proiettore. Dotato di un tasto fisico che permette le stesse funzioni di navigazione presenti nel Galaxy S II. Samsung dichiara che può proiettare in alta definizione, ma non è stato specificato con quale risoluzione, ignoti anche prezzo e data di vendita.

Aspettiamo l'avvio del Mobile World Congress per provare come funziona questo interessante apparato.

Via | Androidcommunity.com

  • shares
  • Mail