MWC 2012: Samsung Galaxy Beam in un hands-on

Quest'anno Samsung non ha organizzato una conferenza stampa al Mobile World Congress 2012 di Barcellona, ma ha comunque presentato tutta una nuova serie di smartphone e tablet interessanti. Tra i telefoni che hanno catturato l'attenzione del pubblico c'è sicuramente il Samsung Galaxy Beam, un telefono Android con un display da 4 pollici WVGA, processore a doppio core da 1GHz e un pico proiettore integrato. Tutta l'importanza del telefono gira intorno al proiettore nHD (640 x 360), posizionato nella parte superiore della scocca, dotato di 15 lumen di luminosità e in grado di proiettare un'immagine fino a 1.27 metri.

I blogger di IntoMobile hanno potuto testare il Beam al MWC: non è possibile ottenere dal telefono la stessa qualità di un proiettore dedicato, ma è abbastanza buono per una proiezione al volo in una stanza buia. Il telefono regala un'immagine stabile solo con supporto, altrimenti i tremori sono estremamente visibili. Gli altoparlanti del Beam, inoltre, sono buoni se ad ascoltare ci sono poche persone in uno spazio piccolo, altrimenti non risultano abbastanza potenti.

Il telefono, complessivamente, è piuttosto spesso: 12.5 mm. A contribuire alle dimensioni vi è anche una batteria da 2000 mAh. Oltre al proiettore, il Beam è dotato di connettività HSPA + 14,4, Wi-Fi, 8 GB di memoria interna e uno slot per schede di memoria. Il sistema operativo a bordo è Android 2.3 Gingerbread, con aggiornamento futuro ad Ice Cream Sandwich. Nel video in apertura potete dargli un'occhiata in funzione.

Via | IntoMobile

  • shares
  • Mail