Rim: previsioni non rosee secondo due analisti finanziari

logo research in Motion

Research in Motion, il produttore dei famosi smartphone BlackBerry, non sta passando un periodo molto roseo, dopo la ripetuta perdita di clienti, sembra infatti attraversare un altro trimestre al ribasso. Allo stesso modo la pensano gli analisti finanziari che hanno abbassato le stime per i ricavi di questa settimana.

Il primo è stato Peter Misek di Jefferies che ha emesso una nota su Forbes affermando che le attuali stime della canadese Research in Motion a Wall Street sono troppo alte e che la società è tenuta a riportare i propri risultati finanziari il prossimo 29 marzo 2012. Secondo Misiek, Rim ha fallito i propri obbiettivi trovandosi costretta ad abbassare le previsioni di unità vendute da 12 milioni di unità a 10,5 milioni, inoltre ha tagliato anche le previsioni per il trimestre da 4,6 miliardi di dollari a 4,2 miliardi di dollari, diminundo anche il profitto delle azioni da 0,82 dollari a 0,69$. A rincarare la dose contro Rim si è aggiunto anche Shaw Wu di Stern Agee, il quale ha affermato che sia Apple che Android stanno sempre più corrodendo la posizione di Rim, calcolando delle spedizioni di 11,3 milioni di esemplari per un fatturato di 4,55 miliardi con un profitto di 0,86 dollari per azione.

Questi dati non sono di certo incoraggianti per la casa produttrice degli smartphone Rim BlackBerry, che sta perdendo i contatti con il governo degli Stati Uniti e ha perso moltissime banche del regno unito che da sempre avevano confidato nella tecnologia BlackBerry per condurre il proprio business. Di certo il nuovo amministratore delegato Thorsten Heins, promosso lo scorso gennaio, necessita ancora un po' di tempo prima di tentare il risanamento della società e la riconquista dei clienti che sempre più spesso abbandonano la Mora per la concorrenza.

Via | TODAYonline

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: