Svezia e Germania sono i primi paesi europei ad avere smartphone 4G

4GGermania e Svezia sono stati i primi due paesi in Europa ad aver permesso agli utenti di navigare usando la tecnologia 4G, grazie alla quale è possibile avere nuovi standard di velocità rispetto a quelli garantiti dalla rete 3G, che fino a questo momento rimane ancora lo standard per la connessione dati tramite smartphone.

In Svezia è stata la TeliaSonera che per prima, nel 2009, ha reso disponibile la rete 4G, circa 12 mesi prima che, negli USA, lo facesse Verizon. Ora questo provider sta vendendo il Samsung Galaxy S II LTE, con cui gli utenti potranno godere di questa nuova tecnologia di connettività. Il contratto, che ha la durata di 2 anni, da sottoscrivere per poter avere questa opportunità sembra interessante e prevede 3.000 minuti di chiamate, 3.000 SMS e 10 GB di dati, al costo di circa 97 euro.

Il Galaxy S II è dotato, inoltre, di tecnologia CSFB, acronimo di Circuit Switch FallBack, grazie alla quale se si riceve una telefonata mentre si è connessi alla rete 4G, si viene automaticamente rediretti al network 3G. Finita la chiamata, si torna al 4G in maniera altrettanto automatica.

In Germania invece è stata la Vodafone a mettere in vendita il primo smartphone 4G, l’HTC Velocity 4G, dallo scorso primo di marzo. L’azienda ha inoltre fatto sapere che dal prossimo mese venderà anche il Samsung Galaxy S II LTE. Secondo alcuni test che sono stati svolti, lo smartphone prodotto dall'azienda coreana dovrebbe garantire una velocità di download di 46,4 Mbps .

In quali altri paesi è già disponibile la tecnologia 4G? secondo la Global mobile Suppliers Association, si parla anche di Austria, Danimarca, Norvegia e Polonia, tra gli altri. Manca il nome del nostro paese, a quanto la tecnologia 4G?

Via | blogs.wsj.com

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: