Nokia, Motorola e Rim contro la nano sim introdotta da Apple

sim

Lo scorso anno Apple aveva annunciato il possibile arrivo di una micro SIM più piccola rispetto a quella utilizzata su iPad e iPhone 4, denominata nano sim e realizzata con l'intenzione di sostituire le micro SIM attuali al fine di ottenere un minor ingombro e maggior spazio designabile ad altre nuove caratteristiche.

Il Finical Times riporta che Nokia, Motorola e Rim non sono affatto soddisfatti di questa nuova innovazione di Apple perchè porterà delle nuove licenze da dover pagare alla società di Cupertino, infatti la nuova nano SIM progettata da Apple prevede un apposito cassetto di supporto alla stessa, un po' come avviene oggi con iPhone 4S, ed Apple per questo brevetto richiederà sicuramente dei soldi che i competitors non sono disposti a pagare.

La nuova nano sim sarà un terzo più piccola rispetto all'attuale micro SIM, rendendo dunque disponibile un po' più di spazio all'interno degli smartphone o la possibilità di realizzare nuovi smartphone leggermente più piccoli, sembra tuttavia che l'associazione europea ETSI, che definisce gli standard europei, sia dalla parte della concorrenza e tenterà qualsiasi mossa per impedire un'implementazione su larga scala del nuovo brevetto Apple che riguarda le nano-SIM.

Riuscirà Apple a far approver come standard la sua nuova nano SIM, rendendola dunque obbligatoria per tutti gli smartphone futuri? E' abbastanza presto stimare qualsiasi ipotesi a riguardo, ma tutti sappiamo che quando si parla di Apple tutto è possibile e sicuramente l'azienda di Tim Cook farà qualsiasi cosa possibile al fine di rendere la nuova nano SIM uno standard anche Europeo, e se così fosse, già dal prossimo iPhone 5 si potrà vedere questo nuovo formato.

Via | Gizmodo

  • shares
  • +1
  • Mail
16 commenti Aggiorna
Ordina: