HTC non sta costruendo solo telefoni, ma una vera e propria piattaforma

HTC

HTC sta facendo la sua fortuna attorno a Google Android e sta sviluppando tutta una piattaforma, oltre che dei semplici telefoni. Tutti ricorderanno che l'azienda taiwanese è stata la prima a mettere sul mercato dei telefoni powered by Android, l'HTC Dream, noto anche come G1, e l'HTC Magic, il suo fratello G2. Da questo punto di partenza oggi l'azienda può contare su delle funzionalità decisamente strabilianti, tutte dedicate al sistema operativo di Google.

Come primo passo, l'HTC ha acquistato Beats, un'azienda che ha sviluppato una tecnologia per permettere di ascoltare la musica ad un livello qualitativamente superiore. Poi ha permesso ai suoi utenti di usare Dropbox, il noto servizio di storage online, mettendo a disposizione fino a 25Gb di spazio virtuale per ogni utente. Dropbox è un servizio noto, di cui gli utenti si fidano.

Come se non bastasse, l'azienda di Taiwan ha acquisito Mog, un servizio di streaming musicale online, il cui database può contare ben 14 milioni di canzoni. In questa maniera è possibile dare all'utente un interessante varietà di canzoni, che unite alla possibilità di un ascolto qualitativamente migliore, grazie alla tecnologia sviluppata Beats, rende l'offerta musicale decisamente completa.

Dal punto di vista grafica, la nuova interfaccia Sense 4.0 si presenta come decisamente semplice ma al tempo stesso completa, un connubio decisamente imbattibile.

Come possiamo vedere, fino ad ora l'azienda ha fatto le cose in grande e si vede anche dai vari telefoni che ha presentato fino ad ora sul mercato, oltre quelli che verranno venduti nei prossimi mesi e che sono stati presentati lo scorso Mobile World Congress, ad esempio. Puntare sull'offerta di un pacchetto di servizi conosciuti, a dei livelli superiori rispetto alla media, sembra essere la strada vincente per questa azienda.

Via | extremetech.com

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: