30 milioni di terminali con NFC nel 2011


Il mondo degli smartphone sta vivendo una piccola rivoluzione silenziosa, infatti molti modelli sono dotati di chip NFC per i pagamenti tramite wireless, anche se non esistono ancora risvolti pratici. Secondo lo studio fatto dalla Berg Insight, nell'anno appena concluso le vendite di telefoni con tecnologia NFC è aumentata di dieci volte, raggiungendo la cifra di 30 milioni di unità nel 2011 e si prevede che entro il 2016 di arrivare a 700 milioni.

Gli analisti però attribuiscono questa enorme crescita sopratutto al fatto che nel corso del 2011 sono stati lanciati, da diversi produttori, circa 40 nuovi device dotati di connettività NFC e nel futuro quasi tutti lo avranno, piuttosto che da una effettiva esigenza del NFC per gli utenti.

Infatti a parte qualche applicazione di prossima uscita, come Google Wallet ed altre, non c'è alcuna esigenza per avere tale tecnologia in tempi brevi. Per il momento quello che veramente serve ad uno smartphone sono il GPS e la WLAN, che ormai sono presenti dai modelli costosi ai più economici.

André Malm, Senior Analyst della Berg Insight afferma che:

"Anche se ci vorrà tempo prima che le parti interessate concordano sui modelli di business per i network di pagamento, lettura di tag ed abbinamento di dispositivi, potrebbe essere già abbastanza importante, da subito, per i produttori di cellulari, integrare l'NFC nei dispositivi di fascia media ed alta."

Via | Engadget.com

  • shares
  • +1
  • Mail