Huawei P30 e P30 Pro, smartphone fotografici

Huawei ha annunciato i nuovi P30 e P30 Pro con schermo OLED da 6,1 e 6,47 pollici, processore Kirin 980, 6 e 8 GB di RAM, tre e quattro fotocamere posteriori con zoom ibrido 5x e 10x.

Dopo tante indiscrezioni è finalmente arrivata l'ufficialità. Huawei ha presentato a Parigi i nuovi top di gamma P30 e P30 Pro. Come anticipato dallo stesso produttore cinese attraverso vari teaser, una della novità più interessanti è rappresentata dal teleobiettivo con zoom ibrido 10x del P30 Pro (5x per il P30).

Il motto scelto da Huawei è "riscrivere le regole". Il riferimento è al modulo fotografico posteriore che permette di ottenere immagini quasi perfette con un elevato ingrandimento. La Leica Quad Camera del P30 Pro è composta da tre fotocamere tradizionali e una fotocamera con sensore ToF (Time-of-Flight) che rileva la profondità, consentendo di applicare l'effetto bokeh e creare un modello 3D degli oggetti inquadrati.

Per le altre tre fotocamere sono stati scelti sensori da 40, 20 e 8 megapixel, abbinati ad obiettivi standard (f/1.6), grandangolare (f/2.2) e tele (f/3.4) con zoom ottico 5x e ibrido 10x. Huawei ha utilizzato lenti a periscopio (ruotate di 90 gradi) per evitare di aumentare lo spessore dello smartphone. La fotocamera frontale, inserita nel notch a goccia, ha invece una risoluzione di 32 megapixel.

Il P30 ha tre fotocamere posteriori con sensori da 40, 16 e 8 megapixel, abbinati ad obiettivi con apertura f/1.8, f/2.2 e f/2.4. In questo caso lo zoom ibrido è 5x, mentre la fotocamera frontale è identica. Entrambi i modelli offrono la funzionalità Dual-View Recording che consente la registrazione video simultanea con la fotocamera principale e il teleobiettivo.

Il P30 Pro possiede uno schermo OLED da 6,47 pollici con risoluzione full HD+ (2340x1080 pixel), processore Kirin 980, 8 GB di RAM, 128/256 GB di storage, slot nanoSD, moduli WiFi 802.11ac, Bluetooth 5.0, GPS, Galileo, NFC e LTE Cat. 21, porta USB Type-C, lettore di impronte digitali in-display e batteria da 4.200 mAh con supporto alla ricarica rapida (40 Watt) e wireless (15 Watt). La capsula auricolare è stata eliminata, grazie alla tecnologia Acoustic Display che permette di trasmettere il suo attraverso il vetro.

Il P30 ha invece uno schermo OLED da 6,1 pollici con risoluzione full HD+ (2340x1080 pixel), processore Kirin 980, 6 GB di RAM, 128 GB di storage, slot nanoSD, moduli WiFi 802.11ac, Bluetooth 5.0, GPS, Galileo, NFC e LTE Cat. 16, porta USB Type-C, lettore di impronte digitali in-display, jack audio da 3,5 millimetri e batteria da 3.650 mAh con supporto alla ricarica rapida (22,5 Watt).

Il sistema operativo è Android 9 Pie con interfaccia EMUI 9.1. I colori sono Breathing Crystal, Aurora e Black. Solo il P30 Pro da 128 GB è disponibile anche in Amber Sunrise. Gli smartphone saranno in vendita dal 27 marzo nei migliori negozi di elettronica di consumo e presso lo Huawei Experience Store di Citylife a Milano. I prezzi sono 799,90 euro (P30), 999,90 euro (P30 Pro da 128 GB) e 1.099,90 euro (P30 Pro da 256 GB).

  • shares
  • Mail