Samsung Galaxy Fold, lancio posticipato

Il Galaxy Fold doveva essere il primo smartphone pieghevole ad arrivare sul mercato. Alcuni giornalisti hanno tuttavia segnalato malfunzionamenti delle unità utilizzate per le recensioni. Dopo qualche giorno di indagini, Samsung ha comunicato che il lancio del dispositivo è stato posticipato per trovare una soluzione al problema.

Il Galaxy Fold è uno smartphone unico e tecnologicamente avanzato, in quanto formato da due parti unite tramite cerniera e dotato di schermo flessibile. Proprio quest'ultimo è una delle fonti dei malfunzionamenti. Alcuni giornalisti hanno rimosso la pellicola protettiva, causando lo spegnimento del display, mentre altri hanno notato detriti dietro lo schermo (forse piccoli frammenti della cerniera) che hanno provocato la rottura del pannello Dynamic AMOLED da 7,3 pollici.

In seguito alle prime indagini, Samsung ha deciso di bloccare la distribuzione del Galaxy Fold in diversi paesi, tra cui Cina, Hong Kong e Stati Uniti. I clienti che avevano effettuato l'ordine dovranno attendere una comunicazione ufficiale sulla nuova data di spedizione. Al momento non ci sono conferme, ma il lancio potrebbe essere posticipato di almeno due settimane. In Italia doveva arrivare il 3 maggio, quindi è probabile che ci siano uno slittamento anche nel nostro paese.

Samsung ritiene che la causa principale sia dovuta all'impatto con le aree esposte della cerniera e a qualche sostanza che peggiora le prestazioni dello schermo. Il produttore dovrà quindi risolvere il problema prima di avviare le vendite. Il flop del Galaxy Note 7 è ancora abbastanza recente. Il Galaxy Fold ha tra l'altro un prezzo molto elevato (2.000 euro), per cui gli utenti si aspettano un smartphone perfetto (o quasi).

  • shares
  • Mail