Redmi Note 7 scatta foto dallo spazio

Il Redmi Note 7, disponibile in Italia da metà marzo, ha riscontrato un grande successo tra gli utenti (4 milioni di unità consegnate in tre mesi), rafforzando la leadership del marchio che in precedenza era parte di Xiaomi. Il produttore cinese ha ora inviato nello spazio tre Redmi Note 7 per dimostrare la sua qualità costruttiva e la qualità degli scatti ottenuti con la fotocamera da 48 megapixel.

Gli ingegneri di Xiaomi hanno fissato uno dei Redmi Note 7 ad un supporto stampato in 3D, a sua volta collegato ad un pallone aerostatico riempito con 8.500 litri di idrogeno. Sullo smartphone è stato installato un software che permetteva di scattare foto ad intervalli regolari. Dopo aver raggiunto circa 35 Km di altitudine, il pallone è scoppiato ed è iniziata la discesa.

Lo smartphone ha resistito senza problemi ad una temperatura di -58° C e ad una pressione di 1 kPa. Quando è ritornato sulla Terra era ancora perfettamente funzionante. Durante il volo nello spazio ha scattato alcune foto con la fotocamera posteriore da 48 megapixel (la seconda fotocamera da 5 megapixel viene usata per l'effetto bokeh), confermando tra l'altro che il nostro pianeta non è piatto (qualora ci fossero ancora dubbi).

Il Redmi Note 7 possiede uno schermo da 6,3 pollici (2340x1080 pixel) con notch a goccia, processore Snapdragon 660, 3/4 GB di RAM, 32/64/128 GB di storage, slot microSD, fotocamera frontale da 13 megapixel, lettore di impronte digitale, porta USB Type-C, jack audio da 3,5 millimetri, moduli WiFi 802.11ac, Bluetooth 5.0, GPS e LTE (dual SIM). Il sistema operativo è Android 9 Pie con interfaccia MIUI 10. Il prezzo base al lancio era 179,90 euro, ma oggi è possibile trovare diverse offerte online.

  • shares
  • Mail