Google aggiorna l'app Trascrizione istantanea

All'inizio di febbraio, Google aveva rilasciato l'app Live Transcribe (Trascrizione istantanea in italiano) che permette agli utenti con problemi di udito di leggere sullo schermo dello smartphone le parole pronunciate dall'interlocutore. In occasione del Global Accessibility Awareness Day, l'azienda di Mountain View ha annunciato due nuove funzionalità che saranno disponibili da giugno.

L'applicazione gratuita, inizialmente accessibile solo in versione beta per i Pixel 3, può essere ora installata su tutti gli smartphone con almeno Android 5.0 Lollipop. Grazie alla tecnologia di riconoscimento automatico della voce e al machine learning, Trascrizione istantanea consente ai non udenti di seguire una conversazione leggendo il testo sullo schermo.

La prima novità è la trascrizione degli eventi sonori. Nella parte inferiore della schermata viene indicato ad esempio quando un cane abbaia, qualcuno bussa alla porta, suona il clacson dell'automobile, applaude o ride. La secondo funzionalità permette invece di copiare e salvare le trascrizioni che rimarranno sul dispositivo per tre giorni.

Se qualcuno inizia a parlare, l'utente viene avvertito mediante la vibrazione. Un pulsante in basso permette di attivare una tastiera virtuale per scrivere il testo. L'app non registra né memorizza nulla sul cloud, ma i dati sono inviati solo per eseguire la conversione "voice-to-text" (quindi è necessaria la connessione Internet). Live Transcribe supporta oltre 70 lingue (anche due in contemporanea) e dialetti.

Google ha confermato su Twitter che l'app potrebbe riconoscere anche le flatulenze, ma è difficile acquisire un insieme di dati per i test.

  • shares
  • Mail