Gli analisti ridimensionano le aspettative riguardo alle vendite di Windows Phone

Nokia Lumia 900

Due specialisti delle analisi finanziarie, IHS iSuppli e IDC erano fra le voci autorevoli che ipotizzavano che Windows Phone fosse in grado di superare l'iPhone di Apple al massimo entro il 2015 o 2016. Inizialmente, queste società pensavano che gli utenti di Nokia Symbian sarebbero passati in automatico ai modelli di smartphone con Microsoft Windows Phone, permettendo al colosso di gareggiare a livello mondiale con Android, ma le cose sono andate diversamente: gli utenti Symbian, invece di passare a modelli con Windows Phone, sono invece passati ad Android.

L'analista senior per le comunicazioni wireless di IHS, Wayne Lam, sostiene che la propria società ha dovuto rimangiarsi le previsioni di vendita di Windows Phone, aspettandosi ora che l'OS Microsoft si trascini dietro ad Android e iOS entro il 2015, al posto di inserirsi con forza tra i due. Nel mese di gennaio, Lam ha scritto che il lancio del Nokia Lumia 900 ha segnato l'inizio di una "rinascita" sia per Microsoft che per Nokia. Lam ha predetto che Windows Phone avrebbe ottenuto una fetta pari al 16,7% della torta degli smartphone venduti entro il 2015, superando la quota del 16,6% di iOS stimata per lo stesso anno.

Ramon Llamas, analista senior di IDC Mobile Devices Technology and Trends team, svela che anche la sua società ha leggermente riconsiderato la stima riguardo alla quota di mercato di Windows Phone, che secondo le previsioni iniziali era del 20,9% per il 2016. Il calo non è poi molto: si stiamo ora una fetta di mercato pari al 20,1%. La ragione legata a stime inferiori per Windows Phone è molto particolare: le aziende permettono ai dipendenti di portare il proprio smartphone al lavoro, mostrando più modelli Android e Apple nel mercato business di quanto si credesse.

Gli analisti vedono ancora Windows Phone come OS sia consumer che business di successo. Originariamente, gli analisti stimavano che sarebbero stati venduti 30-40 milioni di telefoni Windows nel 2012.

Via | Computerworld

  • shares
  • +1
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: