Nokia: un piano di backup se Windows Phone 8 dovesse andare male

Risto Siilasmaa, membro del consiglio di amministrazione Nokia, ha rilasciato un importante dichiarazione durante un'intervista in onda su una Tv Finlandese, teoricamente capace di stravolgere i futuri equilibri. Durante l'intervista si afferma che il sistema operativo Android è nei futuri programmi di Nokia se Windows Phone 8 non sfonderà nel mercato.

Nella stessa intervista però Siilasmaa ha anche aggiunto che personalmente si ritiene soddisfatto della situazione attuale e di come si stanno evolvendo le cose con il sistema di Microsoft, quindi molto probabilmente non sarà necessario utilizzare tale "piano B".

In questo momento Microsoft e Nokia stanno lavorando in maniera molto stretta e stanno scommettendo su un futuro molto ben delineato che non si fermerà solo nel mondo della telefonia mobile. Ci saranno delle evoluzioni che porteranno la casa finlandese ad esplorare altri settori.

E' chiaro che se Nokia adottasse Android farebbe felice molti fan del marchio che al momento sono stati dirottati su altri produttori perché attratti dal robottino verde. Ci sarebbe, forse, la possibilità di vendere molti più smartphone. Tuttavia una tale svolta degli eventi sembra improbabile, infatti si dice che il contratto tra Nokia e Microsoft contenga clausole che obbligano i finlandesi a concentrare tutti i loro sforzi su WP.

Aggiornamento: Nokia ha voluto subito smentire e calmare gli animi, infatti ha contattato la redazione di gsmarena per specificare che il presidente di Nokia non ha esplicitamente dichiarato che Android fa parte di un eventuale piano B, ma che se WP8 fallisse bisognerà trovare immediatamente un'alternativa.

La sostanza della dichiarazione non cambia molto le cose, infatti ad oggi non ci sarebbero altre alternative che passare ad Android, quindi è molto probabile che Nokia stia (sotto sotto) già pensando a come adottarlo.

Via | Gsmarena.com

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: