Georgie è l'app per Android progettata per i non vedenti

Georgie, app per non vedenti

L’utilizzo della tecnologia mobile, che punta sempre più spesso a garantire un’esperienza da “un’occhiata e via”, comporta una serie di notevoli ed ovvi ostacoli per coloro che non sono in grado di vedere lo schermo.

Il mondo degli smartphone, tuttavia, si propone di non lasciarsi nessuno indietro ed è questo lo scopo della nuova app progettata da Roger Wilson-Hinds. Georgie, così è stata nominata, renderà qualsiasi dispositivo Android, da quelli più economici fino ai telefoni di fascia alta, uno strumento di facile utilizzo per i non vedenti. Il software ha lo scopo di agevolare il più possibile le varie attività quotidiane, come prendere l’autobus o la lettura dei messaggi, e di rendere accessibili tutte quelle comodità che gli smartphone offrono.

Sono stato in grado di inviare il mio primo messaggio all’inizio di quest’anno proprio grazie a Georgie. È proprio il tipo di esperienza che vogliamo rendere facilmente disponibile a coloro che hanno poca o nessuna capacità di visione. Più di questo però, aiuterà i ciechi anche a risolvere i problemi di ogni giorno in modo che possano essere più sicuri nel muoversi nel mondo reale e divenire indipendenti.

Così dice Roger Wilson-Hinds, co-fondatore di Screenreader, a proposito dell’app.

Con Georgie sarà possibile fare chiamate a numeri pre-impostati, modificabili in qualsiasi momento via internet, inviare messaggi tramite comandi vocali ed appuntare e contrassegnare i propri percorsi e passaggi sicuri. Sarà inoltre completo di una serie di app aggiuntive disponibili nei tre diversi pacchetti, Travel, Lifestyle e Communicate per poter venire in contro ai bisogni che possono sorgere nei differenti stili di vita.

Per la distribuzione, anziché limitarsi ad inserirlo in Google Play, Screenreader ha deciso anche di avvalersi di una compagnia specializzata nella preparazione di dispositivi per ciechi, la Sight and Sound Technology. L’azienda renderà disponibile il prodotto assieme ad un handset Android base a partire da 240£, fino ad un massimo di 750£ con un Samsung Galaxy S3. L’app sarà altrimenti semplicemente scaricabile dallo store ad al prezzo di 149£.

Via | pocket-link.com

Vota l'articolo:
3.22 su 5.00 basato su 9 voti.  

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO