Samsung Galaxy Note 2 avrà uno schermo Amoled flessibile?

Samsung sta preparando il terreno per il nuovo Galaxy Note II. Dalle voci di corridoio sembra che verrà presentato a fine mese, al massimo inizio settembre. Gli ultimi rumor affermano che il terminale sarà dotato di uno schermo da 5.5" con tecnologia AMOLED, ma la particolarità sarà l'adozione della nuova tecnologia a schermo flessibile sviluppata dalla casa Coreana.

Sarà anche implementata la nuova tecnologia UBP che crea un substrato in plastica infrangibile ma pieghevole.

Ovviamente non dovete essere tratti in inganno dalla dicitura "flessibile", infatti il phablet non si potrà piegare come fosse un foglio, ma avrà la capacità di flettere leggermente, rendendolo meno scomodo e soggetto a pressioni. Grazie all'adozione del UBP sarà molto resistente, più degli schermi in vetro. Altra particolarità di questa tecnologia è data dalla possibilità di creare uno schermo sottilissimo di soli 0,4mm: questo permetterà di avere una riduzione sensibile dello spessore del Note II, che probabilmente sarà utilizzato per inserire una batteria più capiente.

Pare inoltre che sul nuovo phablet troveremo 1,5 GB- 2GB di RAM e una fotocamera da 8 megapixel, oltre che un processore Exynos 5250, ma ancora non è stato dichiarato nulla.

Samsung dal canto suo aveva affermato che entro il 2012 ci sarebbe stato uno smartphone con la tecnologia flessibile, quindi l'indiscrezione può considerarsi attendibile, sicuramente tale tecnologia verrà applicata a breve anche su altri telefoni della casa.

Via | Androidcommunity.com

  • shares
  • Mail