Mark Zuckerberg sta "obbligando" i suoi sviluppatori ad utilizzare Facebook per Android?

Nelle scorse ore, gli sviluppatori di Facebook hanno rilasciato un aggiornamento piuttosto sostanzioso per l'applicazione Facebook per iOS, che ha introdotto numerose novità, migliorato la stabilità, l'usabilità e ha segnato l'abbandono di HTML5 a favore di Objective C, rendendo così di fatto, l'applicazione nativa. Secondo quanto riportato da Talk Android, Mark Zuckerberg, fondatore di Facebook, starebbe "obbligando" i propri sviluppatori ad utilizzare la versione per Android della propria applicazione, per conoscerne limiti, difetti e per studiare in prima persona come migliorare l'applicazione, che nonostante l'aggiornamento di ieri (arrivato assieme a quello per iOS) rimane decisamente indietro rispetto alla versione "concorrente".

Dietro questa mossa di Zuckerberg non c'è alcun favoritismo o simile, semplicemente, il fondatore di Facebook si deve essere accorto, dopo i numerosi commenti negativi sul Google Play, l'immenso divario tra le due applicazioni ed ha deciso di porre un rimedio definitivo. Altre applicazioni di successo, Instagram su tutte, dopo un primo periodo dove l'applicazione per iOS risultava essere decisamente superiore, sono riuscite ad arrivare fino ad uno sviluppo parallelo con feature pressoché identiche, Facebook dovrebbe, a mio parere, intraprendere la stessa strada.

Come abbiamo visto a più riprese, Android è il sistema operativo più utilizzato e per Facebook sarebbe una mossa poco utile rilasciare versioni "di serie b" della propria applicazione. Ho avuto modo nelle scorse ore, di provare ambedue gli aggiornamenti e trovo questa notizia assolutamente sensata. Personalmente spero che questa mossa, che potrebbe apparire piuttosto drastica, permetta la realizzazione in tempi ragionevoli, di una versione di Facebook per Android degna di esser definita tale.

Via | Talk Android

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: