Microsoft rilascia l'applicazione SkyDrive per Android

Microsoft aveva promesso tempo addietro di portare il suo servizio Cloud SkyDrive sugli smartphone Android, oggi mantiene le sue promesse e rilascia ufficialmente nel Google Play l'applicazione.

Mossa strategica per contrastre iCloud di Apple, questo perchè ad oggi l'installato desktop della casa di Redmond ammonta a 1 miliardo e 400 milioni di PC.

Dato che Windows 8 avrà un supporto nativo per SkyDrive, questa "combo" ha un potenziale bacino d'utenza enorme, superiore a tutti i suoi concorrenti. Se poi consideriamo che oltre il 90% degli utenti di Android usano Windows Desktop possiamo capire l'importanza di questa mossa per lo sviluppo del cloud di Microsoft.

Ricordiamo anche che tale applicazione va ad aggiungersi a quelle per iOS e per Windows Phone offrendone le stesse funzionalità. Per utilizzare l'applicazione è necessario avere Android dalla versione 2.3, ma viene espressamente consigliato di utilizzarla con Android 4.0.

Per coloro che non lo conoscessero SkyDrive permette di salvare i propri file, che siano foto o documenti, in remoto e poi accedervi da qualsiasi altro device. Ricordiamo pure che questo servizio non va a caricare il vostro smartphone, perchè non conserva una cache locale dei files per un utilizzo offline.

Sicuramente ci saranno delle nuove applicazioni che seguiranno, infatti per Windows Phone esistono anche dei player SkyDrive, capaci di riprodurre anche gli mp3 e i video allocati in remoto.

Per chi fosse interessato ecco il link del Google Play per scaricarlo.

SkyDrive Android 1

SkyDrive Android


Via | Engadget.com

  • shares
  • Mail