iPhone 5: le caratteristiche, il prezzo e l'uscita in Italia ufficiale

iPhone 5 le prime immagini

Aggiornamento 13 settembre 2012: Se avete seguito tramite il nostro liveblog l’evento dello Yerba Buena Center di San Francisco, allora nessuna di queste informazioni vi risulterà nuova. Allo scopo di fare chiarezza, comunque, riassumiamo in un solo posto tutte le informazioni sull’iPhone 5 di Apple. Così le avrete sotto agli occhi, se state pianificando un regalo di Natale anticipato.

iPhone 5 le prime immagini
iPhone 5 le prime immagini
iPhone 5 le prime immagini
iPhone 5 le prime immagini

Partiamo da un elenco riassuntivo e poi esaminiamo bene le "realtà" di questo smartphone:


  • Display: 4” IPS LCD, 1136x640 pixel, 326 PPI, multitouch capacitivo
  • CPU: Apple A6
  • GPU: sconosciuta
  • Storage: 16, 32 e 64GB a seconda del modello
  • Fotocamera posteriore: 8MP con flash LED
  • Risoluzione video: 1080p
  • Fotocamera frontale: 1.2MP
  • Sensori: magnetometro, prossimità, luce ambientale, accelerometro, giroscopio
  • Connettività: GSM, EDGE, HSPA+, HSUPA, HSDPA, GPRS, DC-HSDPA, UMTS, LTE; Wi-Fi 802.11n, 802.11g, 802.11b, 802.11a; Bluetooth 4.0; AirPay; GPS
  • Sistema Operativo: iOS 6
  • Porte: Lightning, jack da 3.5mm
  • Batteria: amperaggio sconosciuto
  • Dimensioni: lunghezza 123,8mm; larghezza 58,6mm; spessore 7,6mm
  • Peso: 112g

Visto da vicino, il nuovo iPhone 5 colpisce immediatamente per il suo Retina Display, uno schermo con proporzione 16:9 da 4”. La risoluzione è proprio quella che ci si aspettava dai rumor, 1136x640, ed è colorato e molto, molto nitido.

Lo schermo è circondato dalla nuova scocca, costruita completamente in vetro ed alluminio. Questo smartphone è leggerissimo e sottilissimo: 112g e 7,6mm di spessore. L’iPhone 5 è lungo 123,8mm ed è largo 58,6mm, piuttosto snello e slanciato, direi.

Se guardiamo all’interno, scopriamo una raffica di novità. Gran parte dello spazio interno è occupato dalla batteria, più lunga e più sottile di quella dell’iPhone 4S. Apple sostiene che la durata della carica è rimasta paragonabile, nonostante la nuova CPU più potente, chiamata A6. Quest’ultima componente è il 20% più piccola della progenitrice A5, con un potere di calcolo e di elaborazione grafica raddoppiati rispetto al passato. Secondo Anand Lal Shimpi di Anandtech si tratta di un'unità basata su due core ARM Cortex A15, e se fosse vero Apple sarebbe la prima azienda sul mercato ad adottarli.

La capacità di sfruttare la connessione LTE è stata confermata, ma non è integrata alla CPU come in alcune concorrenti. Un singolo chip gestirà voce e dati, un altro le trasmissioni radio. L’iPhone 5 godrà anche di connettività Wi-Fi a 2,4Ghz e 5Ghz con standard 802.11n.

Per rimanere testa a testa con la concorrenza, anche il già ottimo comparto multimediale è stato rinnovato, in particolare la fotocamera del tutto nuova. Si tratta di un’unità più piccola del 25%, dotata di lenti di precisione e copertura in cristallo di zaffiro. Il sensore è da 8MP, retroilluminato, con filtro IR ibrido ed una modalità per la scarsa illuminazione dinamica.

I video saranno 1080p, coadiuvati da un sistema di stabilizzazione e di riconoscimento facciale. La nuova fotocamera ed il software che la controlla sono in grado di scattare foto mentre si sta filmando e di “incollare” foto panoramiche (con il display 16:9 mi sembra il minimo).

Per finire abbiamo da citare anche il nuovo dock connector a 8pin. Più comodo del precedente, è anche reversibile. Chiamato Lightning, è solo l’80% di una microUSB.
In basso c’è anche il jack per le cuffie, riposizionato rispetto ai modelli passati.

Il prezzo è uno degli argomenti più “caldi”, come sempre. Agli americani con contratto biennale l’iPhone 5 costa $199 per il modello da 16GB, $299 per il modello da 32GB e $299 per il modello da 64GB. Dell’Europa si sa dei prezzi di Francia e Germania: parte da €679 il 16GB, si chiedono €789 per il 32GB e per finire il modello top da 64GB costerà €899

Per quanto riguarda la data di lancio, in Italia arriverà il 28 settembre.

È impossibile sapere come l’iPhone 5 si comporterà nella vita di tutti i giorni, ma Apple è fiduciosa su tutti quelli che sono i “punti critici” di uno smartphone. Pur con la nuova CPU, l’iPhone è capace di 8 ore di navigazione LTE, dieci di video e 225 di standby, almeno secondo i dati ufficiali.

Apple punta inoltre moltissimo sul nuovo formato, ed ha modificato l’interfaccia di iOS per approfittare il più possibile del widescreen: c’è una fila di icone in più, tanto per dirne una, e si possono vedere più giornate sul calendario. Come rovescio della medaglia dovrete aspettarvi che le app di terze parti vengano visualizzate tra due bordi neri fino a quando non aggiorneranno la propria GUI.

Via | The Verge

12 settembre 2012: Beh, che dire, il keynote è arrivato e ed è anche finito. Tutte le novità dell'iPhone 5 sono ora solida certezza, ed abbiamo così potuto scoprire che i rumor sono stati estremamente affidabili. Da aggiungere il peso di soli 112g, del 20% inferiore al precedente modello e soprattutto il processore due volte più veloce, battezzato A6. Per i dati precisi vi rimando agli altri post che abbiamo subito fatto sul nuovo gioiello Apple. Potrete così scoprire il prezzo, la data di uscita e tutte le caratteristiche.

11 settembre 2012: L’ultimo rumor sull’iPhone 5 riguarda uno degli elementi più discussi del prossimo smartphone di Apple, il dock connector. Secondo alcune nuove immagini, infatti, il nuovo connettore sembra avere le stesse dimensioni di una microUSB, come potete constatare voi stessi facilmente.

Ovviamente l’iPhone 5 sarà solo il primo apparecchio di Apple ad usare questo nuovo connettore, che rimpiazzerà il precedente anche nei prossimi iPad. Il passaggio ad un formato molto più compatto è una buona strategia a lungo termine, ma rende tutti gli accessori presenti sul mercato improvvisamente obsoleti.

Le foto del sito francese NowhereElse.fr parlano abbastanza chiaro, sempre che siano reali - tanto per la cronaca, provengono da una fonte rimasta rigorosamente anonima. L'autore degli scatti ha avuto l'ottima idea di confrontare il soggetto con una serie di formati molto familiari.

Le immagini mostrano distintamente 8 pin, contro i 30 ormai familiari dei modelli precedenti - il nono è l’involucro stesso del connettore. Al contrario delle prese USB si può inserire senza badare a come è orientata, il che è un'ottima notizia davvero. Alzi la mano chi inserisce le USB sempre dal lato sbagliato... Io la sto tenendo alzata!

i nuovi dock connector vs microUSB
iPhone 5: i nuovi dock connector
iPhone 5: i nuovi dock connector visti da vicino
iPhone 5: i nuovi dock connector a confronto

9 settembre 2012: Apple, maestra internazionale nella creazione dell’hype, ci offre qualche nuovo indizio sul futuro dell’iPhone 5 tramite le decorazioni del salone Yerba Buena di San Francisco: quello che sembrava un motivo astratto su cui far campeggiare la leggendaria meletta invece nasconde le icone di iOS, solo estremamente “allungate”, rese quasi inintelligibili dalla distorsione.

Gli occhi di falco di un lettore di MacRumors hanno infatti individuato il Game Center, Music ed iTunes. C’è chi ha scelto di interpretarlo solo come una decorazione autoreferenziale, ma la tentazione è di leggervi un richiamo allo schermo “allungato a 16:9”. Far impazzire i fan con questi piccoli dettagli è di sicuro lo scopo primario.




Rumor e Leak iPhone 5

Il Wall Street Journal, dal canto suo, ha sostenuto che l’iPhone 5 sarà internazionalmente 4G/LTE, cosa che l’iPad attuale non è. Peccato che da noi stia arrivando col contagocce.

7 settembre 2012: Un altro piccolo pezzo del puzzle! Come abbiamo già detto nei giorni passati, non ci sarà nessun chip NFC. Il rumor era nato da un set di foto di un iPhone 5 disassemblato (una è qui sopra, le altre dopo lo stacco), ma la componente identificata come modulo Near Field Communication è in realtà lo speaker telefonico, quello che avvicinate all’orecchio le rare volte in cui usate l’iPhone come un normale telefono.

Il secondo rumor da prendere oggi in considerazione non va ad aggiungere nulla a ciò che si sa sull’iPhone 5 ma colpisce almeno indirettamente il portafoglio: pare che Apple abbia deciso di riservarsi la facoltà di vendere adattatori per il nuovo dock connector. Siccome la nuova porta sarà più piccola, nessuno degli accessori per gli attuali modelli funzionerà con l’iPhone 5. Se questa voce fosse vera, Apple incasserebbe direttamente i $10 che intende chiedere per l’adattatore.

La lastrina incriminata: è uno speakerModuli iPhone 5Speaker iPhone 5

Una speculazione restituisce cifre piuttosto rimarchevoli: le aspettative sono di vendere 10 milioni di adattatori entro la fine del 2012, pari a 100 milioni di dollari. Niente male per Cupertino, direi, sempre che non si parli di pura aria fritta.
.

6 settembre 2012: È comparso un nuovo video, che si dice ritragga uno smartphone trafugato alle linee produttive Foxconn in Cina. Questa volta si può vedere un telefono completo, non un mockup: all'interno ci sono tutti i componenti e viene immortalato durante la sequenza di avvio.

Le proporzioni si rivelano corrette, una volta confrontato con il "vecchio" 4S: è esattamente come lo vogliono i rumor. Quando viene avviato lo schermo si blocca con una frase: “This device is not registered as part of the iPhone Developer Program. If you are a member of the program please register the device on @@url@@“.

Difficile dire a questo punto se ci troviamo di fronte ad un fake. Tutti gli elementi sembrano essere giusti, forse anche un po' troppo. Persino la sequenza di boot, che dura un po' meno che nell'iPhone 4S, sembra fatta ad arte per suggerire un processore più svelto. È un video reale oppure gli autori ci stanno semplicemente dando quello che vogliamo vedere?

6 settembre 2012: Già ieri avevamo visto uno degli scatti di iResQ, una compagnia esclusivamente dedicata alla riparazione dei prodotti Apple: si trattava di quella che sostengono essere la batteria dell’iPhone 5. Oggi invece fanno comparire delle immagini ancora più interessanti, perché sono del guscio del nuovo smartphone Apple.

iResq, insomma, sta letteralmente montando il proprio iPhone 5 (un mock-up “vuoto”, più che altro), assemblando i pezzi di ricambio che man mano vengono inviati. Qui non ci sono grosse sorprese, solo piacevoli conferme, dato che il nuovo iPhone si conferma più sottile del precedente, nonostante lo spessore identico della batteria. Grazie al nuovo schermo 16:9, c’è tanto spazio “verticale” in più.

Tutte le feature che saranno visibili a chi stringerà in mano l’iPhone 5 sono ora rivelate, compreso il nuovo dock connector più picco. Affiancando il mock-up all’iPhone 4S si nota che il modello vecchio sovrasta il successore dell’intero spessore della placca frontale.

L’iPhone 5 dovrebbe essere spesso 7,6mm, il 18% in meno dei 9,3mm del 4S - sembra combaciare con quanto vediamo nelle immagini.

Mercoledì 5 settembre 2012: Cercare di tirare fuori un senso dai rumor che riguardano l’uscita dell’iPhone 5 è piuttosto faticoso. Man mano che la febbre da hype sale, sono sempre più strane le voci che si rincorrono.

Il dato più sicuro che conosciamo è quello di ieri: è confermato il suo lancio per il 12 settembre, come recita l’invito spedito da Apple per l’evento a San Francisco. L’ombra con il “5” lascia pochissimi spiragli al dubbio. Ma c’è dell’altro, dato che l’annuncio del lancio imminente ha dato il via ad un fiorire di speculazioni aggiuntive.

Tra tutti l'attenzione viene catturata dal blog iMore, che finora si è rivelato abbastanza affidabile. Più che di una voce, di un rumor, qui parliamo di un tentativo di conferma: “l’iPhone probabilmente sarà come ce lo stavamo immaginando”.

Secondo iMore alcuni dei mockup recentemente esposti e delle foto-leak degli ultimi giorni sono reali. L’iPhone 5 sarà estremamente simile ai precedenti iPhone 4 e iPhone 4s, se si esclude un nuovo display da 4” con formato 16:9. Sulla risoluzione c’è qualche dubbio, ma i calcoli degli esperti di questa industria parlano di 1152 x 640. Il dorso sarà metallico ma con sezioni in materiale diverso, probabilmente per aiutare la diffusione del segnale. Plastica, policarbonato o vetro? Difficile a dirsi.

Le fonti proseguono snocciolando una timeline dai tempi piuttosto risicati, anche per una corporation come Apple: il 17 luglio è stato deciso il prototipo finale ed è iniziata la produzione, con la presentazione (questo ormai è un dato di fatto) fissata il 12 settembre.

Le date di lancio per l'uscita sul mercato sono più problematiche. Per gli Stati Uniti si indica il 21 settembre, mentre la “seconda ondata”, probabilmente internazionale, è fissata per il 5 ottobre. Nulla è confermato però.

Per le feature effettive del telefono le speculazioni sono una girandola. Abbiamo sentito (e ritentiamo piuttosto probabile) che il dock connector sarà più piccolo, che ci sarà la connessione 4G dove disponibile ma al contrario pare che non ci sarà NFC. Difficile dire il perché di questa omissione, forse una scelta conscia da parte di Apple, nota per rifiutarsi di usare certe tecnologie se non ai propri termini.

Anche il prezzo sembra relativamente "sicuro", perchè Apple raramente ha tradito se stessa: l'abitudine di Cupertino è quella di mantenere stabile il quantitativo di danaro che bisogna sborsare per mettere le mani sui nuovi iPhone. Non c'è ragione di credere che cambi tattica proprio adesso.

Altre due voci uscite tra il 4 ed il 5 parlando di foto scattate alla batteria del nuovo modello, un’immagine diffusa da Macrumors e scattata da iResQ, una compagnia di riparazione iPhone ed iPad. Più lunga e dello stesso spessore della precedente, in qualche maniera dovrebbe riuscire a “vivere” dentro un apparecchio che le voci dicono essere il 15% più sottile del precedente.

Rumor e Leak iPhone 5

A questa aggiungiamo anche la foto scattata in Germania della nuova nano-SIM, il nuovo standard usato dall’iPhone. Dopo le micro-SIM Apple desidera cambiare di nuovo le carte in tavola ed imporsi con una card minuscola. La vediamo qui grazie ad un leak da T-Mobile Deutschland.

Rumor e Leak iPhone 5

Quando riceveremo altre conferme o (inevitabili) rumor, vi aggiorneremo.

Rumor e Leak iPhone 5

Rumor e Leak iPhone 5
Rumor e Leak iPhone 5
Rumor e Leak iPhone 5
Rumor e Leak iPhone 5
iPhone 5 mockup di iResQ
iPhone 5 mockup di iResQ, spessore
iPhone 5 mockup di iResQ, dock
iPhone 5 e iPhone 4S a confronto

iPhone 5 le prime immagini
iPhone 5 le prime immagini
iPhone 5 le prime immagini
iPhone 5 le prime immagini
iPhone 5 le prime immagini
iPhone 5 le prime immagini
iPhone 5 le prime immagini
iPhone 5 le prime immagini
iPhone 5 le prime immagini
iPhone 5 le prime immagini
iPhone 5 le prime immagini
iPhone 5 le prime immagini
iPhone 5 le prime immagini
iPhone 5 le prime immagini
iPhone 5 le prime immagini
iPhone 5 le prime immagini
iPhone 5 le prime immagini
iPhone 5 le prime immagini
iPhone 5 le prime immagini
iPhone 5 le prime immagini
iPhone 5 le prime immagini
iPhone 5 le prime immagini
iPhone 5 le prime immagini
iPhone 5 le prime immagini
iPhone 5 le prime immagini
iPhone 5 le prime immagini
iPhone 5 le prime immagini
iPhone 5 le prime immagini
iPhone 5 le prime immagini
iPhone 5 le prime immagini
iPhone 5 le prime immagini

Via | iMore | GottaBeMobile | 6 settembre: MacRumors | 7 settembre: ZDNet | InRumor | 9 settembre: Wall Street Journal

Vota l'articolo:
3.33 su 5.00 basato su 3 voti.  

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO