Amazon Kindle Fire HD contro Google Nexus 7

A quanto pare Amazon ha rotto le uova nel paniere a Google ed al suo Nexus 7 proprio alle porte del periodo natalizio. Impossibile ignorare l'ottimo Kindle Fire HD, un prodotto caratterizzato da ottime specifiche e prezzo estremamente concorrenziale. Google non è l'unico a preoccuparsi: anche Ballmer, il CEO di Microsoft, non ha perso l'occasione di commentare sul Fire mentre veniva intervistato sul futuro dei Surface:

Se chiedi a qualcuno, magari ad uno studente, se userebbe mai come tablet da 7 pollici il Kindle Fire per fare i compiti, la risposta sarebbe no; Nessuno lo userebbe mai. Non è un prodotto completo. Ciò però non significa che non sia ottimo per leggersi un libro […]

Il tablet del grande store on line dà fastidio ai big, tanto, tanto fastidio. Ma riportiamo il discorso sul Kindle Fire HD: possiamo dire che, almeno fino all'uscita dei Surface e della "generazione Windows RT", questo tablet è e resta l'unico diretto concorrente del Nexus 7. I due prodotti condividono la stessa dimensione del display, ma quale è il migliore? Prendiamo spunto dal video confronto di techradar.com per capire meglio le loro differenze.

Il prodotto di Amazon è da poco disponibile per la prenotazione. Il Nexus 7, che è prodotto da Asus, è disponibile in Europa presso i negozi di distribuzione classico e tramite il Google Play. In Italia è reperibile presso Asus Store e altri negozi on-line. Il prezzo per il nostro paese è a favore del Kindle, che viene offerto a 199 euro nella versione da 32 GB, prenotabile da questo link. Il Nexus 7 in italia viene proposto ad un prezzo più alto rispetto all'America, arrivando a 249 euro. È ordinabile da questo link, ma va detto che sul web non è impossibile trovarlo a 199 euro.

    Processore e RAM

Il prodotto di Amazon affida la potenza di calcolo ad una unità OMAP4 4460 della Texas Instruments, modello dual core con frequenza di funzionamento di 1.2 GHz. Stranamente nella scheda delle specifiche non viene nominata la quantità di RAM, ma supponiamo sia di un 1GB. Il prodotto costruito da ASUS utilizza il familiare chip Nvidia Tegra 3, un potente quad-core da 1.3GHz di frequenza insieme a 1 GB di RAM. Entrambi sono accreditati con autonomie altissime, per il Kindle viene dichiarato il valore di 13 ore, mentre il Nexus 7 può durare nove ore.

    Sistema Operativo

Entrambi i dispositivi girano con una versione del sistema operativo Android. Il Nexus ha la 4.1 Jelly Bean, invece il Kindle HD la più vetusta 4.0, anche se Amazon ha radicalmente personalizzato l'esperienza dell'utente e trapela pochissimo delle sue origini. Questo permette al Kindle di offrire alcune interessanti funzioni, prima tra tutte il controllo genitori, che consente di limitare l'utilizzo del tablet e di stabilire dei tempi massimi d'uso. Il problema dell'OS made in Amazon è che non avrà gli aggiornamenti futuri di Android, essendo in tutto e per tutto dipendente dai voleri e dallo sviluppo fatto "in house".

Il Nexus 7, invece, già vanta la versione 4.1 di Android ed avrà quasi sicuramente per primo tutte le novità di casa Google. Il blogger di Techradar.com afferma che il Nexus è più coinvolgente e fluido del Kindle Fire HD e che il prodotto di Amazon alle volte è stato affetto da rallentamenti. Sembra saranno risolti dal rilascio di futuri bug fix. Speriamo bene!

    Schermo


Entrambi i tablet hanno - come avrete già capito - uno schermo da 7". La loro risoluzione è identica, con un valore di 1280x800. Continuano le similitudini con l'adozione del vetro Gorilla Glass, che a dire il vero è comune su tutti i tablet e smartphone di fascia premium. Il Kindle può vantare in più il filtro polarizzante, che migliora di molto gli angoli di visualizzazione del display IPS, e della tecnologia anti-riflesso, che a detta della casa madre abbatte di circa un quarto l'intensità di questi fastidi. Il Kindle poi ha in più un connettore micro-HDMI per l'uscita video in alta definizione.

    Storage e Network

Per lo spazio di storage interno si vede primeggiare il prodotto di Amazon, con la possibilità di avere i tagli da 16GB e da 32GB. Il Nexus invece è più modesto, e può avere 8GB oppure una versione da 16GB. Nessuno dei due può espandere la quantità di disco, quindi se siete intenzionati ad acquistare ponderate bene lo spazio che vi serve. Amazon fornisce un dato molto interessante per il futuro acquirente: dei 16GB ne avrete a disposizione per voi 12.6GB, mentre nel modello da 32GB ben 26.9GB. Google da parte sua non condivide con noi questo valore.

Per ora i due tablet sono entrambi connessi tramite Wi-Fi, anche se il Nexus a breve dovrebbe beneficiare del 3G. Qui il Kindle sovrasta l'avversario per quello che riguarda la componentistica, essendo dotato di due antenne Wi-Fi con frequeza di 2.4 GHz e 5GHz. Il prodotto di Google può utilizzare solo un'antenna a 2.4 GHz, che è anche la frequenza più affollata. In cambio ha il chip NFC, il GPS, l'accelerometro e magnetometro per la localizzazione.

    Multimedialità

Anche qua sembra che l'ago della bilancia penda per il Kindle Fire HD. Per quanto riguarda la fotocamera per le video-conferenze il concorrente Nexus 7 offre un'unità da 1.2 megapixel che fa video standard, mentre il prodotto di Amazon fa video in HD. Quest'ultimo vince anche nell'audio, con due altoparlanti dual-drive stereo Dolby Digital, per ascoltare la musica in modo buono e avere dialoghi chiari in video chat. Il Nexus ha un solo altoparlante senza nessuna specifica particolare.

    Il Verdetto

Sulla carta il prodotto di Amazon sembra aver una supremazia su molti fronti. Nel campo hardware vince ovunque tranne che per il processore, dove Nexus primeggia grazie al potente Tegra 3, che permette di far girare tutto fluidamente. Il Kindle Fire è lodevole per l'ottima multimedialità e per la qualità dello schermo, mentre il prodotto di Google è una sicurezza per quanto concerne il sistema operativo ed i suoi futuri aggiornamenti. Non mi sento in grado di decretare un vincitore definitivo, ma di certo sono fortemente incuriosito dal Kindle per la sua qualità, per il prezzo ma soprattutto per i contenuti che Amazon può offrire, vero cavallo di battaglia dello store multimedia più grande al mondo.

Via | Techradar.com

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: