Samsung Galaxy S III e LG Optimus G sono i primi telefoni Android ad avere la certificazione Wi-Fi Miracast

Scritto da: -

In questi mesi la Wi-Fi Alliance ha approvato un nuovo standard denominato Miracast, una tecnologia aperta a disposizione di qualunque azienda. Essa permette di trasmettere in streaming video e audio dai vostri dispositivi, che essi siano smartphone, tablet, portatili o PC, direttamente alla televisione senza necessità di alcun cavo o di una rete wireless esistente (e questo è quello che invece serve a DLNA).

Di recente è stata rilasciata la lista di alcuni apparati già certificati per il nuovo standard, e tra loro troviamo il Samsung Galaxy S III e il nuovo arrivato LG Optimus G, ma a breve la lista sicuramente inizierà ad allargarsi.

I due smartphone dovranno ricevere un aggiornamento software per poter attivare tale tecnologia. Il nuovo ritrovato semplificherà la vita a molti - di sicuro ne è convinto anche Edgar Figueroa, CEO di Wi-Fi Alliance, che ha dichiarato:

“Tutti gli utenti Wi-Fi nel mondo potranno utilizzare i loro contenuti su qualsiasi dispositivo - non importa quale marca - Miracast è la svolta che aspettavamo. Siamo rimasti molto soddisfatti dalle molteplici adesioni ricevute dai brand di tutto il mondo”

Ma Figueroa non è l’unico convinto della bontà di tale iniziativa, infatti gli analisti di settore prevedono che in poco tempo le certificazioni Miracast saranno presenti su oltre un miliardo di unità nei prossimi 4 anni. Un marchio fortemente impegnato è la stessa Samsung, ed infatti i suoi nuovi televisori Echo-P sono tutti già certificati.

Google dal canto suo non ha annunciato il supporto nativo per il proprio OS mobile, ma ci aspettiamo che venga incluso nella prossima versione di Android (Key Lime Pie). Nel frattempo Android 4.x ha già il supporto per il Wi-Fi Direct, che si basa su Miracast. Recentemente anche Nvidia ha annunciato l’adozione e il pieno supporto a Miracast. La casa del famoso chip Tegra ha anche sponsorizzato la cosa con un video che dimostrava appieno le enormi potenzialità di questa tecnologia.

Via | Androidandme.com

Vota l'articolo:
3.89 su 5.00 basato su 28 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Mobileblog.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.