La frammentazione di Android è il più grande problema per gli sviluppatori

Sappiamo che, da sempre, uno dei maggiori problemi di Android è stato quello della frammentazione. Troppi sistemi operativi diversi che, ancora oggi, si possono trovare sul mercato e che rendono difficile la vita per gli sviluppatori di app. Basti pensare che al momento ci sono sul mercato circa 4.000 tipologie di devices diversi che usano il sistema operativo mobile sviluppato da Google e che ci sono addirittura 13 diverse versioni di Android, a partire dalla 2.3 Gingerbread (usata dai due terzi degli smartphone Android) fino ad Android 4.1, che avrebbe dovuto, nella mente di Google, risolvere il problema della frammentazione ma che in realtà lo ha "aggravato", aggiungendo una nuova versione in più sul mercato.

Le motivazioni che stanno dietro a questa frammentazione sono tante e vanno dai mancati update da parte delle case produttrici al fatto che i telefoni più "datati" potrebbero non supportare le ultime versioni di Android.

Quelli che, però, ne subiscono in gran parte le conseguenze, sono sicuramente gli sviluppatori. Quando un programmatore deve sviluppare per Android, deve tenere presente che la propria app potrebbe non funzionare con tutte le varie versioni di questo sistema operativo. L'obiettivo duplice di uno sviluppatore è quello di sviluppare delle app che possano essere compatibili con le ultime novità in termini di sistema operativo ma, al tempo stesso, che essa sia usabile dalla maggior parte degli utenti.

Con Android questo non succede e, dunque, gli sviluppatori sono costretti a del lavoro "extra" per tenere aggiornata la propria app anche per vecchie versioni del sistema operativo di Google, cosa non sempre facile, anche in termini di costi e di tempo. Per questo motivo sono tanti coloro che stanno perdendo interesse verso Android, preferendo rivolgersi ad iOS o a Windows Phone.

Purtroppo, si sa, senza app e senza sviluppatori, un sistema operativo è destinato a soccombere. Quando Google risponderà finalmente come si deve a questo grave problema?

Via | itproportal.com

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: