iPhone 5: la qualità del display batte Samsung Galaxy S III

È ormai chiaro che i due grandi protagonisti sul mercato mobile attuale sono gli smartphone Apple iPhone 5 e Samsung Galaxy S III, entrambi destinati a vendere decine di milioni di unità entro la fine dell'anno. La guerra tra i due dispositivi è iniziata immediatamente dopo il lancio di iPhone 5 e i termini di paragone analizzati hanno preso in considerazione ogni aspetto tecnico dei terminali, ma una vera e propria sfida sui display non era ancora stata lanciata.

Ci ha pensato DisplayMate, esperti qualità delle immagini, a condurre un'analisi secondo la quale Apple è in vantaggio: riesce ancora a creare ottimi display che restituiscono immagini e video di più alta qualità.

Ovviamente né l'iPhone 5 né il Galaxy S III montano display di bassa qualità, ma nella gara tra i due - secondo DisplayMate - vince ancora Apple. Secondo gli analisti, la ragione di tale vantaggio è da ricercare nel fatto che Samsung ha deciso di utilizzare la tecnologia proprietaria per i display OLED che, secondo DisplayMate,

non è stata ancora perfezionata al livello dei display LCD, in particolare rispetto agli IPS LCD utilizzati su iPhone, e oggettivamente non funziona e rende bene quanto i display su iPhone 5.

Tra le altre cose, DisplayMate ha scoperto che il Galaxy S III offre una luminosità del display che risulta "circa la metà di quella di iPhone 5, a causa di limiti di potenza dovuti alla minore efficienza energetica dei display OLED" e una gamma di colori che "porta a colori distorti ed esagerati... E aggiunge una tonalità di colore verde a molte immagini. "

Il consiglio DisplayMate a Samsung è quello di mantenere e perfezionare la tecnologia OLED, ma di considerare l'utilizzo di un display più piccolo in futuro, così da evitare problemi di consumo energetico che hanno minato la qualità di visualizzazione sull'ammiraglia Samsung Galaxy S III. E, naturalmente, DisplayMate sostiene anche che Samsung dovrebbe ricalibrare la gamma di colori visualizzati per eliminare la predominanza del verde.

Per tutti i dettagli sull'analisi, vi rimandiamo alla fonte.

Via | DisplayMate

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: