iPhone 5, il processore Apple A6 con clock a 1.3GHz

iPhone 5: nuovi benchmark

Il processore Apple A6, montato su iPhone 5, era già stato sottoposto a test benchmark per stabilirne la qualità delle prestazioni, ma oggi scopriamo che ci sono novità: secondo una nuova build dello strumento per effettuare test benchmark di Geekbench, il processore Apple A6 ha un clock a circa 1.3GHz, non a 1.02GHz come inizialmente riportato.

Quando la sesta generazione di iPhone è stata lanciata in alcuni Paesi nel corso della settimana passata, la maggior parte delle recensioni sottolineavano il grande cambiamento nella velocità di elaborazione dei dati riscontrata rispetto a iPhone 4S, soprattutto grazie al nuovo SoC dell'Apple A6.

iPhone 5: nuovi benchmark
iPhone 5: nuovi benchmark
iPhone 5: nuovi benchmark

Inizialmente si pensava che il chip fosse stato pensato per un clock di circa 1 GHz, ma un nuovo test benchmark mostra una velocità costante di clock a 1.3GHz. John Poole della Primate Labs ha svelato che l'ultima versione del test, la 2.3.6, resa pubblica ieri fornisce dati più precisi sulla CPU grazie all'utilizzo di un migliore algoritmo di rilevamento di frequenza del processore.

Le versioni precedenti di Geekbench hanno avuto problemi a determinare la frequenza dell'A6, il che ha portato molti a sostenere che la frequenza del chip è di 1.0GHz, come il valore più comune riferito da Geekbench

ha detto Poole.

I primi report apparsi online, desunti da un log dei test effettuati su iPhone 5 da un tester, hanno mostrato come la CPU dello smartphone sia due volte più veloce rispetto alla serie A5 pur con un clock a 1.02GHz. La velocità di clock relativamente bassa ha spinto le speculazioni su come Apple sia riuscita ad ottenere quindi i dimostrati netti miglioramenti delle prestazioni, con teorie che spaziano da nuovi metodi di gestione della memoria ad un core completamente ridisegnato.

Sulla scia dei nuovi test però, alcuni pensano che il chip A6 abbia la capacità di overcloccarsi dinamicamente durante le situazioni in cui la CPU si trova più sotto sforzo, ma Poole non sembra d'accordo.

Durante il nostro test, la frequenza 1,3 GHz è stata costante, indipendentemente dal fatto che uno o entrambi i core di base fossero sotto sforzo.

Per confermare i risultati di Poole, AppleInsider ha testato una versione statunitense di iPhone 5 con il benchmark Geekbench 2.3.6. La prima prova ha registrato una frequenza di 1.10GHz, ma una seconda prova ha riportato una velocità di clock di 1.29GHz, coerente con le teorie discusse.

Via AppleInsider

  • shares
  • Mail