Atooma, arriva la versione beta pubblica!

Nella giornata di ieri, il Team di Atooma, durante il TechCrunch Italy, tenutosi a Roma ha annunciato la disponibilità della versione beta pubblica. Atooma, la celebre applicazione per Android che automatizza i comportamenti del nostro smartphone è ora disponibile su Play Store e non richiede più un codice come avveniva nella beta privata.

Per chi non la conoscesse, Atooma è una applicazione che permette di automatizzare le attività del nostro smartphone tramite la semplificazione di due elementi cardine della programmazione quali l'IF e il DO. L'applicazione nello specifico funziona grazie a nuove mini-applicazioni che l'utente creerà in base alle proprie esigenze, dopo aver stabilito una o più condizioni (IF) sarà possibile scegliere cosa l'app dovrà eseguire (DO). L'applicazione poi, mette a disposizione un grandissima varietà di condizioni ed azioni, creando un vero e proprio catalogo di mini-app per automatizzare i vari processi con la possibilità di catalogarli grazie anche all'utilizzo dei tag.

Le novità per questa versione sono tantissime: nuova e rinnovata grafica, che utilizza per segue in quasi tutte le sezioni dell'app le linee guida di Android, un sensibile miglioramento della user experience, l'aggiunta di un wall (una bacheca per le mini app), una omogenizzazione dell'interfaccia dell'app con quella della versione web, il supporto alla modalità d'uso portrait (solo la creazione sarà in landscape, un miglioramento dei moduli presenti, un miglior supporto ai sensori di luce e movimento e il classico e consueto bugfix. Non solo questa versione sarà decisamente più social della precedente infatti sarà possibile condividere e/o scaricare nuove mini app.

Davvero interessante questa applicazione senza eguali, che ha decisamente rivoluzionato la mia esperienza utente. Nel congratularmi col team di sviluppo per l'ottima applicazione, mi andrebbe anche di spendere due righe per congratularmi nuovamente per il successo al TechCrunchItaly. Personalmente sono riuscito a strappare una breve intervista a questi ragazzi, che arriverà nei prossimi giorni.

  • shares
  • Mail