Test Runtastic: allenati con il tuo smartphone, che sia iOS, Android o Windows Phone

Al giorno d'oggi gli smartphone sono utilizzati per le più svariate funzionalità. Una di quelle che sta prendendo piede davvero in fretta è l'assistenza all'allenamento: se siete degli assidui frequentatori di quei parchi in cui è popolare fare jogging o altre attività ginniche noterete sicuramente che ci sono sempre più persone che sfoggiano uno smartphone assicurato al braccio.

Io sono uno di loro, mi alleno con costanza ed ho testato svariati programmi con funzioni adatte ad aiutarmi in questa impresa. A mio avviso il più degno di una raccomandazione è Runtastic, un assistente tuttofare che ha una versione su tutti i sistemi operativi mobile. Ad oggi sono supportati: iOS (iPhone, iPod Touch o iPad), Android, Bada, Windows Phone 7/8 e Blackberry.


Questa app è disponibile come "Free" e nella più completa variante "Pro". Le differenze sostanziali tra i due hanno riguardano la completezza delle opzioni. La Pro permette di utilizzare la fascia cardio, di eliminare la pubblicità, di gestire la musica e di avere a disposizione tutte le lingue. La tecnologia di questa applicazione sfrutta intensamente il GPS, con il quale è possibile tracciare la posizione e l'andamento dell'allenamento. Grazie ad alcuni algoritmi si può calcolare la distanza, le calorie bruciate, la velocità e l'altitudine di utilizzo.

di seguito tutte le differenze tra PRO e FREE:

Funzionalità della versione base:

  • Mappa le tue sessioni in real time con il GPS integrato e monitora i tuoi progressi (distanza, tempo, velocità, calorie, altitudine, ritmo,...)
  • Registro personale attività completate
  • Mappatura: livello dettagliato delle mappe in tempo reale e registro mappe attività trascorse (Google maps)
  • Schermata principale configurabile: Visualizza le statistiche preferite
  • Grafici: grafici in tempo reale di altitudine, ritmo, velocità e battito cardiaco
  • Analisi delle prestazioni con tempi intermedi
  • Divertiti nei tuoi allenamenti con il riproduttore musicale integrato
  • Imposta i tuoi obiettivi su durata e distanza
  • Calcolo accurato di salita e discesa
  • Inserimento manuale degli allenamenti: Aggiungi le tue sessioni di treadmill, spinning e pesistica
  • Riassunti mensili e globali di distanza, numero allenamenti, durata e calorie consumate
  • Condividi i tuoi progressi su Facebook e Twitter
  • Funzionalità PRO:

  • Assistente vocale durante le tue sessioni: puoi ricevere lo stato della tua prestazione in cuffia ogni minuto o chilometro (configurabile)
  • Live tracking: Mostra ai tuoi amici e familiari dove sei
  • Incitamenti: Senti gli incitamenti da parte dei tuoi amici e ricevi i loro messaggi per darti ancora più spinta
  • Cardiofrequenzimetro: Supporto delle fasce toraciche Polar Wearlink+ Bluetooth e Zephyr
  • Tabella tempi parziali dinamica e configurabile
  • Obiettivo calorie: Imposta uno specifico ammontare di calorie da bruciare e lascia che l’allenatore vocale ti guidi fino al tuo obiettivo
  • Obiettivo ritmo: Definisci il tuo ritmo da mantenere e cerca di seguirlo
  • Geotagging: Scatta delle foto durante le tue sessioni e visualizzale online lungo il tuo percorso
  • Condizioni meteo e temperatura: Ricevi in diretta le informazioni sulle condizioni climatiche le quali saranno incluse nel report della sessione conclusa
  • Tempi di albe e tramonti
  • Nessuna pubblicità

  • Ma entriamo in dettaglio provandolo sul campo. In precedenza ho utilizzato Runtastic su iPhone 4S e successivamente sul mio attuale Nokia Lumia 900, ma per dare maggiori informazioni ho anche testato la versione per Android su un HTC One S.

    Differenze nei vari sistemi operativi

    Partiamo con la premessa che non è stato possibile provarlo con i sistemi Bada e Balck Berry, quindi analizzeremo solo i tre concorrenti sopracitati. Bisogna dire che i programmatori di Runtastic sono stati molto precisi e sono riusciti ad avere su questi sistemi una uniformità di grafica e di funzionalità non comune su altre applicazioni multi piattaforma.

    Quello che troviamo su iPhone, quindi, esiste anche su Windows Phone e su Android. Dei tre sistemi solo l'ultimo ha una funzione aggiuntiva: grazie al pieno supporto di Google Maps e Street View è possibile avere una replay video dell'attività fisica. Questa spettacolare funzionalità ancora non è disponibile nei nostri parchi, ma solo in America - o nelle strade vere e proprie, dato che sfrutta Street View per ricreare un filmato virtuale, adattandolo alla vostra velocità.

    A livello grafico il Runtastic più povero è quello per iOS ed è anche il più difficile da leggere a causa dello schermo piccolo. D'altro canto, però, è quello con la maggiore quantità di varianti ed opzioni disponibili nella schermata iniziale. Il migliore a livello grafico è apparentemente la versione per WP, che grazie allo stile "METRO" e al grande schermo del Lumia 900 permette un'esperienza graficamente appagante. Bellissima e pulitissima la versione Android, che oltretutto ha delle opzioni a schermo che mancano agli altri due OS.

    Utilizzo in un allenamento con Windows Phone

    Per far partire il programma è obbligatorio registrarsi. Il programma si presenta con una semplice schermata iniziale, dove in alto a destra c'è lo stato del GPS e se presente la connessione alla fascia cardio, più i quadranti della durata e della distanza attuale (che ovviamente sta a "zero"). Subito sotto troviamo il tipo di sport praticato: qui c'è una lunga lista che va dalla semplice corsa alle più svariate discipline come ad esempio il motociclismo o il windsurf (certo in windsurf con lo smartphone non è il massimo).

    A seguire c'è una seconda barra orizzontale dove è possibile decidere il tipo di allenamento da praticare, se standard o intervallato. Quest'ultimo permette di selezionare l'intensità dell'intervallo su 5 livelli.

    Scorrendo con il dito da sinistra verso destra si accede alla schermata della mappa e poi a quella della gestione della musica: da notare che se non si è aperto in precedenza il programma della musica non sarà possibile avere accesso ai brani dentro Runtastic.

    Per impartire l'ok all'inizio allenamento bisogna attendere il segnale vocale che conferma l'avvenuto aggancio al segnale GPS - dopo lo start parte il tempo e la distanza, e l'assistente vocale vi avvertirà dei vostri avanzamenti con le scadenze pre-impostate sul tempo e sulla distanza.

    A conclusione dell'allenamento per salvare la sessione dovrete inserire il vostro stato fisico, la condizione meteo e su quale tipo di terreno avete corso. Come potrete immaginare, una volta aggiornati questi dati l'upload dei dati sul server di Runtustic è automatico.

    Il mio Lumia 900 si è comportato benissimo, perdendo una sola volta il segnale GPS - è stato ripristinato dopo un minuto. Il programma grazie ai suoi algoritmi interni ha provveduto ad aggiornare i dati della distanza in automatico, senza nessuna azione dell'utente.

    Prova Runtastic WP_18

    Utilizzo in un allenamento con Andorid


    Per il sistema di Google abbiamo optato per uno smartphone molto avanzato tecnologicamente: un bellissimo HTC One S, che secondo me è uno tra i più meritevoli prodotti Android in commercio.

    Notiamo subito un tempo troppo lungo per l'attesa del segnale GPS, decisamente superiore a quello del rivale Nokia. Infatti è riuscito ad agganciare il satellite dopo 45 sec, un dato non increscioso, ma se lo confrontiamo con i 3 sec del Lumia sono davvero troppi. La prova del GPS è stata fatta per decine di volte, ma il risultato è stato sempre lo stesso.

    La schermata iniziale è molto bella e curata, con più quadranti informativi rispetto ai concorrenti. Oltre al tempo ed alla distanza troviamo in bella vista le calorie e il numero dei battiti cardiaci. Come le altre versioni, passando da sinistra verso destra si accede alla mappa - la terza schermata su Android è dedicata alla "History".

    L'allenamento si svolge allo stesso modo degli altri sistemi, senza particolari intoppi. La connessione GPS perde segnale nello stesso punto in cui è avvenuto con il Lumia ed anche l'One S riprende il segnale dopo un minuto ed il software effettua il dovuto ripristino della sessione.

    Prova Runtastic Android_5

    Utilizzo in un allenamento iOS

    Come detto il programma per iOS è davvero minimale, sicuramente a causa della "vecchiaia" del sistema operativo, che oramai inizia a far intravedere i propri limiti. Nella schermata iniziale sono presenti in alto il nome dell'utente, la piccola iconcina dello stato del GPS e quella del cardio. Subito sotto troviamo 2 linee, dove scorrono il tempo e la distanza. Sulla destra ci sono altri dati, come ad esempio la velocità attuale e la previsione di quanto tempo dovrebbe occorrere per attraversare un km alla velocità attuale.

    Sotto queste due linee troviamo le icone della musica ed il tasto per selezionare il tipo di allenamento, proprio come su WP. Nella parte inferiore invece ci sono i tasti per il diario, per Internet e lo Start della sessione. Le altre opzioni sono nelle pagine limitrofe e si accede sempre scorrendo col dito da sinistra verso destra. Qui iOS ha un vantaggio, ha più schermate rispetto ai concorrenti: la bussola (non capisco l'utilità), la statistica in tempo reale, la mappa, il grafico dell'altitudine, il grafico del rapporto altitudine/velocità ed il menu delle opzioni audio.

    Nell'utilizzo reale comunque non si discosta molto dagli altri due sistemi, preciso ed impeccabile l'algoritmo del calcolo della distanza, anche se l'iPhone 4s ha perso per ben 3 volte il segnale GPS. Come in precedenza, anche sul melafonino con ci sono stati effetti negativi sui dati dell'allenamento.

    Prova Runtastic IOS_6

    Utilizzo dal WEB

    L’applicazione consente anche il salvataggio delle proprie attività su runtastic.com. Attraverso questo supporto web è possibile analizzare con calma ed in ogni luogo le statistiche dettagliate ed aggiornate dei progressi. Dopo il login si accede al calendario principale, dove con delle icone viene identificato il tipo di allenamento effettuato. Questa funzione è molto utile perchè a "tavolino" possiamo programmare e capire come stanno andando i nostri allenamenti. Cliccando su una di queste iconcine si entra in dettaglio dell'allenamento.

    Da qui si possono verificare alcuni parametri come la distanza, la durata, la velocità media, le calorie e l'altitudine, con i vari grafici che mettono sott'occhio i veri risultati. Sempre nella schermata iniziale esiste una tabella riassuntiva, dove sono descritte le attività mensili, le calorie consumate, la distanza totale, ed il tempo totale di allenamento. Da qua è possibile cancellare anche le sessioni, se ci sentiamo particolarmente disonesti.

    Prova Runtastic web_4

    Coclusioni

    Il prodotto è veramente eccellente, ma non possiamo paragonarlo a qualche concorrente: non esiste un altro software simile multi piattaforma. Di sicuro è un utile e perfetto compagno di allenamento. Le sue funzioni sono ben implementate e l'algoritmo del calcolo delle distanze è molto preciso - non ha mai perso un colpo. Sono incappato in un solo bug: su Wndows Phone ho ricevuto una telefonata e non ho potuto salvare la sessione.


    Galleria: la prova di Runtastic
    Prova Runtastic IOS_1
    Prova Runtastic IOS_2
    Prova Runtastic IOS_3
    Prova Runtastic IOS_4
    Prova Runtastic IOS_6
    Prova Runtastic IOS_6
    Prova Runtastic IOS_8
    Prova Runtastic IOS_8
    Prova Runtastic IOS_9
    Prova Runtastic IOS_11
    Prova Runtastic IOS_11
    Prova Runtastic web_2
    Prova Runtastic web_2
    Prova Runtastic web_3
    Prova Runtastic web_4
    Prova Runtastic WP_1
    Prova Runtastic WP_2
    Prova Runtastic WP_3
    Prova Runtastic WP_4
    Prova Runtastic WP_5
    Prova Runtastic WP_6
    Prova Runtastic WP_7
    Prova Runtastic WP_8
    Prova Runtastic WP_9
    Prova Runtastic WP_10
    Prova Runtastic WP_11
    Prova Runtastic WP_12
    Prova Runtastic WP_13
    Prova Runtastic WP_14
    Prova Runtastic WP_15
    Prova Runtastic WP_16
    Prova Runtastic WP_16
    Prova Runtastic WP_17
    Prova Runtastic WP_18
    Prova Runtastic Android_1
    Prova Runtastic Android_2
    Prova Runtastic Android_3
    Prova Runtastic Android_4
    Prova Runtastic Android_5
    Prova Runtastic Android_6

    Vota l'articolo:
    4.00 su 5.00 basato su 7 voti.  
    • shares
    • +1
    • Mail

    I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO