ARM prepara il chip Cortex-A50 per il 2014

ARM si prepara a rivoluzionare il mondo dei chip ed annuncia la produzione dei nuovi CORTEX - A50 con tecnologia a 20nm. Con la nuova generazione la corporation garantisce un incremento delle prestazione pari a 3 volte quelle dei chip attuali e promette una migliore economia nella gestione delle batterie. Questa notizia segue a ruota le dichiarazioni di AMD, che ha annunciato di voler basare la produzione dei suoi chip per il mondo server proprio sulla tecnologia ARM.

L'incremento delle prestazioni sarà una conseguenza del die-skrink a 20nm, ma anche dell'incremento del multi-threading e del passaggio alle istruzioni a 64bit. Il 64bit sarà la vera rivoluzione nei prossimi anni, infatti si potranno avere incrementi consistenti di RAM e di conseguenza aumenterà anche la complessità dei vari mobile OS, senza naturalmente dimenticare la piena retrocompatibilità con i 32bit.

Per questa nuova serie di chip ARM ha annunciato 2 modelli, il CORTEX-A53 ed il CORTEX-A57. L'A53 sarà un chip con una potenza di calcolo simile all'A9, ma grazie alla costruzione a 20nm sarà più piccolo ed avrà un consumo stimato di 1/5 rispetto all'attuale generazione. Questo apre nuove possibilità di utilizzo su prodotti embedded, come i Google Glass ed altri dispositivi indossabili. L'A57 sarà invece un mostro di potenza e probabilmente potremo vederlo anche su server cluster.

Non si parla comunque di tempi brevi, e per vedere i primi esemplari dovremo attendere ancora un paio di anni: ARM dichiara che i primi chip dotati della serie A50 saranno distribuiti nel 2014. Intanto possiamo fantasticare su cosa ci aspetterà nel futuro, con smartphone dalla potenza di un PC high-end e sistemi indossabili per vedere TV e navigare su internet.

Via | Phonearena.com

  • shares
  • Mail