OperaMini 4 beta3

opera mini 4 beta 3

E’ stata rilasciata la 3a beta del celebre Opera Mini: un browser per cellulari che riduce il peso (in termine di KB, e quindi di costi) delle pagine visitate, grazie all'appoggio ottenuto da alcuni server.
Giunto ormai alla versione 4, questo “rodato” software J2ME (java 2 mobile edition) compatibile con un’infinità di dispositivi cellulari, ha subito già tre aggiornamenti per migliorare la stabilità e aggiungere nuove ed interessanti features.

La più rilevante di quest’ultimo è la possibilità di sincronizzare i propri siti preferiti presenti nel proprio PC. Grazie a questa funzione, sarà quindi possibile con il software Opera 9.5 (anch’esso attualmente in beta), sincronizzare i propri bookmarks in un colpo solo.
Se sul vostro computer non utilizzaste il browser norvegese, perché al suo posto preferite Internet Explorer, Firefox o Safari, non dovrete far altro che esportare i vostri preferiti in un file HTML e usare Opera 9.5 semplicemente per fare da “ponte” verso il vostro device.

L’unica nota dolente è che sarà necessario registrarsi (pur sempre gratuitamente) alla community di Opera.

screen operaminiTra le altre migliorie più “tecniche” sono da citare:
- Aggiunta la possibilità di scaricare le immagini in qualità media; ora quindi le opzioni diventano: bassa, media e alta.
- Aggiunto il supporto ai feeds RSS e la relativa combinazione tasti “* + 0” per accedere a quelli salvati
- Nel salvare un link tra i preferiti, è possibile salvare il titolo e l'icona relativa
- Migliorata la gestione dei collegamenti rapidi ai siti preferiti con la combinazione “* + numero” con i numeri da 1 a 9 tramite il menù “Speed-Dials”

Per tutte le altre features potete visitare la seguente pagina (il completo chagelog è invece qui, anche se scrivono "beta 2").

Inutile dire che nonostante l’alta compressione dei dati, questo browser java è consigliato solo a coloro che usano una connessione flat e non a consumo, o un collegamento Wi-Fi gratuito.
Nonostante ci siano delle migliorie sostanziali, ad esempio sulla gestione dei cookies lato server, ci troviamo pur sempre di fronte ad una beta quindi è meglio non utilizzarla per lo shopping online e ciò che viene definito “home-banking”.

Per questi ultimi rimane una valida e sicura alternativa, la versione 3.1 di Opera Mini, la quale è più stabile dal punto di vista della sicurezza.
Infine, vi ricordo che se vorrete scaricarla, dovrete puntare il browser integrato del vostro dispositivo su: operamini.com e scegliere la versione che preferite tra la 4 beta, oppure la versione stabile 3.1.
O volendo, perché no… anche tutte e due!

  • shares
  • +1
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: