[lettori] Riavere il credito con Vodafone è un'odissea

megafono lettoriRicevo e ripubblico un intervento di Giuseppe che lamenta il laborioso lavoro richiesto agli utenti per vedersi assolvere un diritto (quello della restituzione del credito), che non solo gli ha richiesto il pagamento di circa 12€ di spese, ma che a distanza di alcuni mesi non ha ancora prodotto effetti.

Vi racconto la mia odissea per la restituzione di un credito da parte di Vodafone (odissea che ad oggi non si è ancora conclusa... e neppure si vede l'arrivo!).

Il 12 aprile 2007 passo un numero da Vodafone a Wind e chiedo, come da normativa vigente (il decreto sulle liberalizzazioni), il rimborso del credito residuo, circa 145 euro.
La Vodafone, fin da subito si era dimostrata ottemperante alla normativa, prevedendo una serie di moduli da compilare per la restituzione; io, diligentemente, compilo il modulo (in duplice copia), compro la carta servizi (8 euro per riavere i miei soldi!) e invio il tutto tramite raccomandata (altri 4 euro a mie spese).

Il termine per la restituzione sarebbe 2 mesi, almeno leggendo le indicazioni riportate sul modulo. Dico sarebbe perché, ad oggi (dopo 8 mesi), non ho ancora visto il becco di un quattrino.

La cosa più bella (o più brutta per un consumatore) è che instancabilmente gli operatori del call center mi dicono che la "pratica è in lavorazione e di provare a richiamare la settimana prossima".

[...] Il consumatore non ha alcuna tutela, le grandi compagnie fanno ciò che vogliono, in barba alla legge, e non rimane che l'azione legale, che però visti gli importi esigui risulta antieconomica. Non riavrò i miei soldi? Almeno che gli utenti sappiano!

Giuseppe (Varese)

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: