Apple brevetta iPhone e iPad con ventole

iPhone e iPad potrebbero, in futuro, sfruttare delle ventole per limitare il surriscaldamento della CPU, esattamente come accade per PC Desktop e portatili.

La potenza sempre crescente delle CPU per dispositivi mobile richiede chiaramente una grossa attenzione da questo punto di vista, specialmente per evitare che nelle future generazioni di iPhone e iPad sorga il problema delle temperature troppo elevate.

I brevetti illustrano come gli ingegneri di Apple abbiano deciso di sfruttare in maniera intelligente l’attuale configurazione interna di iPhone e iPad. L’innovativa ventola funzionerebbe sfruttando un piccolo motore a vibrazione, affinché lo scambio d’aria tra interno ed esterno avvenga tramite il jack per le cuffie o eventuali altri piccoli fori. L’obiettivo del colosso di Cupertino è quello di garantire agli utenti dei dispositivi iOS l’assenza di problemi di surriscaldamento, con una soluzione semplice quanto geniale che non vada a incidere sul design e sul rumore dei dispositivi, semmai sul peso che subirebbe un leggero incremento dovuto all’inserimento della ventola.

Il sistema si adatterà in maniera intelligente a questa novità, visto che potrà impegnare o disimpegnare ventola e vibrazione a piacimento, per commutare così l’alimentazione di entrambi. Senza perdersi comunque in tecnicismi forse eccessivi, Apple ha pubblicato una bozza di come potrebbero funzionare i futuri iPhone e iPad, specialmente dopo le critiche che hanno coinvolto, anche queste in maniera forse un po’ esagerata, la terza generazione del tablet, accusata di surriscaldarsi troppo facilmente.

Via | Appleinsider.com

  • shares
  • +1
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: