Jolla Sailfish, l'OS mostrato in video

In occasione dell'evento finlandese chiamato Slush, Jolla ha introdotto il proprio sistema operativo basato su MeeGo. Il nuovo OS si chiama Jolla Sailfish, è Open Source ed è stato pensato per un comodo utilizzo su vari tipi di dispositivi, tra i quali smartphone, tablet e smart tv.

All'evento, in realtà, non è stato spiegato molto a riguardo del funzionamento del sistema operativo, ma Jolla ha preparato e diffuso un breve video che presenta le funzionalità e le caratteristiche chiave della piattaforma.

Secondo quanto anticipato da Jolla, uno dei meriti principali di Sailfish sarà il multitasking senza soluzione di continuità tra le applicazioni realmente in esecuzione, la capacità di interagire con le versioni "mini" delle applicazioni direttamente dalla homescreen (con un funzionamento simile ai widget), così come la possibilità di personalizzazione senza sforzi per gli utenti.

L'SDK della nuova piattaforma è già disponibile sul web. A quanto pare, Jolla intende gestire Sailfish come un progetto completamente Open Source, sperando di formare una comunità di sviluppatori che partecipino allo sviluppo del sistema operativo in modo costante.

Jolla ha colto l'occasione per annunciare anche la nascita di una serie di collaborazioni con diversi fornitori di chipset, mentre il NovaThor SoC di ST Ericsson supporta già Sailfish. L'idea è quella di arrivare a distribuire sul mercato dispositivi progettati per prestazioni interessanti a prezzi contenuti.

Al momento non sappiamo ancora quando verranno lanciati sul mercato i primi dispositivi con il nuovo OS, ma vi riporto la dichiarazione di Marc Dillon, CEO di Jolla, a riguardo della collaborazione con ST-Ericsson:

Un caloroso benvenuto a bordo a ST-Ericsson. È molto bello che questo leader di settore stia collaborando con noi e Sailfish. La piattaforma NovaThor ST-Ericsson, unita al sistema operativo Sailfish, consentirà ai produttori di lanciare dispositivi mobile altamente competitivi per il mercato. Diamo il benvenuto ad altri attori nel settore della telefonia mobile perché aderiscano e contribuiscano a questo cambiamento nel gioco complessivo. Prevediamo di annunciare presto altre partnership con produttori di chipset.

Via MTV3

  • shares
  • Mail