Apple brevetta un nuovo connettore per la Sim

Continua incessante la corsa di Apple a brevettare ogni sfaccettatura hardware e software dei propri sistemi e progetti futuri. In questi giorni è saltata fuori la notizia di un altro curioso patent concesso alla casa Californiana, il connettore "mini-Sim" che potete vedere nella foto. Il design integra un insieme di prodotti precedenti e forma uno slot per SIM che previene i danni nel caso l'utente tenti di inserire in maniera sbagliata la scheda espellendo la stessa attraverso un sistema a stantuffo.

La sensazione è che Apple, data la sua apparizione relativamente recente nel mondo mobile, stia cercando di recuperare terreno sui brevetti del lontano passato, allo scopo di evitare battaglie legali. In questo modo le altre aziende del settore ed i "patent troll" possono confrontare i propri brevetti con quelli della casa di Cupertino e vedere con i propri occhi che Apple può rispondere punto per punto, evitando così scontri legali infruttuosi.

Di sicuro possiamo dire che la metodologia che adotta l'ufficio dei brevetti Americano è da rivedere, troppe cose vengono concesse su carta. Un esempio è la ventola per smartphone a basso rumore che ha brevettato la stessa Apple, prodotto inesistente fisicamentem ma solo presentato su una serie di ipotetici progetti cartacei. Chiunque può consegnare un progetto su carta senza realmente aver costruito e testato tale tecnologia e poi portare in tribunale i veri innovatori. I risultati in giudizio sono alterni, certo, ma il procedimento stesso è lungo e costoso per chi si difende.

Ritornando all'alloggiamento della SIM di nuova concezione, non abbiamo altre notizie che ci possano indicare su quale prodotto verrà installato... Molto probabilmente nel iPhone 6.

Via | Engadget.com

  • shares
  • Mail