Tizen, lo smartphone con OS Samsung nel 2013

Grandi notizie per chi aspetta di poter mettere mano su un sistema operativo diverso da quelli che attualmente dominano il mercato. L'operatore di telefonia mobile giapponese DoCoMo, il più importante operatore telefonico del Paese, è l'unico in Giappone a non offrire iPhone di Apple, ma a foraggiare progetti alternativi: nella speranza di inserirsi nella quota di mercato del 90% posseduta da iOS e Android in Giappone, DoCoMo sta collaborando con Samsung per lo sviluppo del sistema operativo Open Source Tizen.

Il piano è quello di lanciare sul mercato l'anno prossimo degli smartphone Tizen e tentare la scalata di un mercato già ben strutturato.

Le prime voci secondo le quali Samsung era a lavoro su uno smartphone Tizen risalgono all'inizio di questo 2012 che si sta concludendo. I rumor a riguardo si fanno sempre più concreti e si adattano perfettamente alla possibilità ventilata che Samsung riveli il primo smartphone Tizen durante MWC di febbraio 2013 a Barcellona, un terminale completamente touch. Secondo i rumor, il nuovo telefono sarà lanciato ovunque nel mondo contemporaneamente.

L'idea che la compagnia coreana si lanci in una nuova "avventura mobile" ha senso anche se pensiamo che non è più un partner privilegiato Google: quest'ultimo sta lavorando ad un nuovo smartphone Android di proprietà con la collaborazione di Motorola Mobility. Tizen, sistema operativo che prende le radici da Linux, è stato originariamente sviluppato da Samsung, con l'aiuto di Intel, in sostituzione di MeeGo, progetto abbandonato nel settembre del 2011.

Lo scorso gennaio è apparso rendering di un dispositivo con OS Tizen Samsung, identificato come GT-i9500, un numero di modello trapelato nuovamente nei giorni scorsi. Si avvicina il momento della rivelazione?

Via TheNextWeb

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: