WhatsApp a pagamento, Android sembra dire di sì

Android WhatsApp 2.9 pay

Mentre WhatsApp torna a funzionare su iPhone 3G, ce l’abbiamo fatta dopo lo spavento di qualche giorno fa, nuvole scure si addensano sul futuro della cornetta verde. Ma andiamo per ordine: eravamo rimasti al vecchio iPhone che non riceveva più il codice per l’attivazione, nonostante la release fosse quella giusta, quindi non aggiornata alla 2.8.7.

È bastato immettere un codice errato, perché mai inviato appunto, per poter immettere nuovamente il numero di telefono e avere magicamente WhatsApp funzionante immediatamente, senza alcun codice.

Tornando ad Android, sorprese con il nuovo aggiornamento 2.9.378, disponibile in Google Play Store da qualche giorno.

Oltre alla correzione di alcuni bug e ai miglioramenti della localizzazione, la novità che ci interessa più da vicino è la presenza dell’in-app purchase, ossia della possibilità di effettuare acquisti all’interno dell’applicazione. Per raggiungere la nuova voce, dalla finestra Chat, si prema Menu, indi Impostazioni, poi Informazioni Account, Informazioni sul pagamento e infine Acquista online.

Al momento non sappiamo di quali acquisti si tratti ma non è escluso che ci possano essere news in merito al presunto pagamento del servizio. Se ciò non dovesse essere, e crediamo difficile a cosa possa avvenire, non è da escludere che ci siano nuovi servizi in arrivo, come ad esempio le chiamate vocali attraverso il VoIP, una sorta di quanto già fa yuilop, oppure qualcos’altro.

Tutto tace sul fronte iOS e altri sistemi operativi, ma non è da escludere che una nuova versione per iPhone sia già stata sottoposta ad Apple e sia soltanto in attesa di approvazione. Nei prossimi giorni probabilmente avremo la nuova release 2.9 e le risposte ai quesiti in merito all’annosa questione: si paga o non si paga?

Via|Softpedia

  • shares
  • +1
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: