NEC Medias W, smartphone con due display da 4.3" pieghevoli

Ogni volta che l'operatore telefonico giapponese NTT DoCoMo presenta la line-up di smartphone per la stagione i curiosi non possono che soffermarsi sulle innovazioni presentate. Il mercato giapponese è sempre stato all'avanguardia anche nel settore mobile, proponendo dispositivi avanzatissimi, smartphone spessi appena 7 millimetri, impermeabili, con fotocamere da 13 megapixel, quando ancora da noi regnava la semplicità dei telefoni Symbian ancora governato.

Se il mercato si è evoluto moltissimo grazie ai telefoni Apple e Google con Android, il mercato giapponese continua a sfornare interessanti sorprese mobile, con smartphone potentissimi o dotati di funzionalità davvero singolari. Il NEC Medias W non sfugge a questa logica.

NTT DoCoMo ha presentato il NEC Medias W 12 tra i dodici telefoni che compongono la nuova line-up. Se Samsung sta lavorando per produrre un prototipo di smartphone con display flessibile Youm, NEC ha tentato lo stesso di stupire i propri utenti con un approccio più semplice.

Sul Medias W troviamo infatti due display da 4.3 pollici qHD collegati da una sorta di cerniera. Il telefono non occupa più spazio di un normale smartphone, è solo leggermente più spesso una volta chiuso, ma aprendolo abbiamo un display con diagonale paragonabile a quella del Samsung Galaxy Note II per sfruttare applicazioni che si estendono su entrambi gli schermi, oppure per utilizzare due applicazioni allo stesso tempo.

Tra le funzionalità a bordo troviamo connettività LTE, un processore dual-core da 1.5 GHz, 1GB di RAM, una fotocamera da 8 megapixel, 16GB di memoria interna e uno slot per schede di memoria. Che sia l'inizio, o meglio il riproporsi, di una nuova moda?

Via NTTDoCoMo

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: