Fastweb Mobile parte a settembre: tutti i dettagli

Lo scorso 27 ottobre vi riportavo un'agenzia che parlava di un ingresso di Fastweb nella telefonia mobile in qualità di operatore mobile virtuale.

Mondo3 arriva per primo a dare una notizia estremamente importante: le basi per la partenza di questo nuovo gestore sono già date, le offerte sono già presenti e la data di lancio è stabilita (settembre prossimo).

Nell'articolo si evince innanzitutto che Fastweb Mobile non sarà uno dei soliti reseller già visti di traffico voce e dati (che sicuramente hanno avuto meno appeal e successo di quanto non si sperasse), ma che opererà come un vero MVNO con infrastruttura propria. Da settembre dunque il gestore chiuderà il cerchio sulla propria offerta convergente fisso-mobile.

La cosa interessante, a distanza di due mesi dalla partenza, sono le informazioni sulle opzioni e sulle tariffe -già rese note- che attaccano aggressivamente sia Wind che, per certi aspetti, la stessa 3 Italia che la ospita sulla propria rete.

Uno degli scogli che sarà obbligatorio superare con il gestore riguarderà certamente l'attivazione: sarà infatti necessario possedere un contratto di telefonia fissa per poter accedere al mondo mobile. In ogni caso, per ogni anagrafica si potranno ottenere fino a 5 sim card, che tra l'altro parleranno gratis ogni mese, fino a 300 minuti. Per tutti gli altri richiederanno invece 16€cent/min senza scatto alla risposta.

Una versione abbonamento da 25€/mese dovrebbe poi permettere di parlare con tutti i numeri fissi e mobili italiani per ulteriori 300 minuti, sfruttando le potenzialità della bolletta unica fisso-mobile.

Fastweb Mobile prende infine spunto da 3 Italia per costruire (e migliorare) le proprie offerte dati, che prevederanno la possibilità di navigare fino a 70MB pagando un canone mensile di 4€ (decisamente più basso rispetto ai 9€ richiesti dal gestore cinese, che diventano sostanzialmente 12€ se si vuole la versione da 100MB/giorno); in stile forfait il ricalco è completo, visto che si parla di 5GB mensili ad un costo di 19.90€/mese con modem in comodato.

Le idee e tutta l'organizzazione, come visibile, sono già pronte: rimane ancora l'incognita sull'analisi di mercato perché, se è pur vero che questa offerta commerciale è molto interessante, soffre appunto della limitazione di possedere almeno un contratto fisso per famiglia (o quasi), ma sicuramente andranno ad essere erose fette di mercato a gestori come Wind che, pur disponendo di questa dote di infrastruttura in simbiosi con Infostrada, sembra averla poco sfruttata fino ad oggi.

Per tutti gli altri dettagli sulle offerte e per il listino cellulari (che sorprendentemente conterrà gli iPhone), vi rimando direttamente al loro articolo completo.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: