La batteria dello smartphone dura poco? Fra due anni sarà tre volte più longeva

Batteria smartphone

Buone nuove per tutti i possessori di smartphone. La batteria che avete non dura molto? iPhone, Samsung e non solo non sono all’altezza della vostra esperienza, visto che sono utilizzabili giusto il tempo dell’accensione? Come sapete, non siete gli unici e le soluzioni adottate in questo senso non sono state per nulla soddisfacenti nel corso del tempo, a tal punto che la batteria – è inutile negarlo – rappresenta una vera e propria debolezza per gran parte degli utenti. La situazione, però, potrebbe cambiare radicalmente. Sono stati portati avanti degli studi negli ultimi anni da parte della USC “University of Southern California” che hanno permesso di arrivare a una conclusione davvero interessante: migliorare le prestazioni della batteria è possibile, oltre che indispensabile (l’utente molto spesso utilizza internet ininterrottamente; non disdegna l’uso del GPS, dei bluetooth, di giochi e applicazioni che sfruttano al massimo le energie dello smartphone).

Questi studi partono dall'utilizzo di nanocavi di silicio flessibili e porosi, i quali consentono la semireazione di ossidazione, necessaria per il funzionamento di batterie a litio; i dettagli non sono stati ancora svelati, visto che la proposta ufficiale non è stata ancora fatta, ma la nuova metodologia dovrebbe garantire delle prestazioni sicuramente migliori: durata tre volte superiore a quella delle batterie attuali; velocità di ricarica elevatissima – dieci minuti per ciclo completo –; infine, udite udite, prezzo contenuto.

Tra un paio d’anni – hanno assicurato – ne sentiremo delle belle. Speriamo bene!

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 5 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: