Tiscali in mano a Wind solo se frutto di "spezzatino"

Scritto da: -

logo tiscaliPiù passano i giorni e più l’affaire Tiscali diventa importante nel piano del business mobile-fisso italiano. Vodafone ha ritirato da poco il suo beneplacito all’acquisizione dell’azienda sarda, anche se più analisti tendono a credere che sia un sistema per abbassare la prezzatura delle azioni (che, come visto, si sono pesantemente svalutate nelle ultime ore).

In tutto questo rispunta Naguib Sawiris, magnate dietro a Wind (e ad Orascom), che in passato più volte ha dichiarato di voler fare ulteriori acquisizioni anche in Italia, ma le sue mire si sono sempre rivolte a Hutchison Whampoa. Gli analisti non si sono fatti attendere e sono andati alla ricerca di papabili altri interesssati: c’è Murdoch, c’è Swisscom-Fastweb, ma c’è pure Mr. Wind.

Quest’ultimo si è affrettato a dire di non essere in alcun modo interessato ad acquisire l’azienda intera (quindi divisione italiana e inglese), ma sul prendere il necessario dallo spezzatino della parte italica ci sta pensando. Per farci cosa non si sa, ma forse sarà già sufficiente aver eliminato (tramite fusione) un buon concorrente.
E infine, in tutto questo, entra il nome di Telecom Italia. E se a chiudere la partita fosse lei?

[via ilsole24ore]

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Mobileblog.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia ed è un supplemento alla testata Blogo.it registrata presso il Tribunale di Milano n. 487/06, P. IVA 04699900967.