Blackberry Pearl 8110 - Recensione


Arriva un altro cellulare per la nostra sezione recensioni: il Blackberry Pearl 8110, uno fra i più piccoli degli smartphone di RIM ma in grado di mostrare comunque i muscoli anche a confronto con i cugini più dotati.

Confezione e Accessori

Come di consueto, nella recensione di questo cellulare partiamo dalla confezione e dagli accessori. Nel nostro caso il cellulare ricevuto in prova era "only for test", quindi con una confezione scevra di grafiche e orpelli artistici. All'interno della scatola, comunque, erano presenti tutti gli accessori della versione finale, tra cui cellulare, custodia per cellulare, caricatore e cavo USB e auricolari.

Nella versione test che abbiamo ricevuto mancano i CD con il software desktop e il manuale, anche se abbiamo rimediato in entrambi i casi scaricando programma e documentazione dal sito ufficiale.

Mail e sincronizzazione

Trovandoci già con il computer acceso, vediamo di descrivere la parte dedicata al software di corredo, con un focus particolare sulla modalità di configurazione delle mail.

L'installazione della suite desktop non comporta particolari problemi, permettendo una sincronizzazione rapida con contatti, appuntamenti e mail di Outlook. Dopo il processo di sincronizzazione procediamo con la configurazione delle mail sul cellulare. Grazie all'offerta Vodafone Blackberry attiva sul telefonino in prova, possiamo configurare fino a 10 account mail diversi, giovando di un processo molto semplificato.

Puntando sul sito dedicato, infatti, ci basta inserire nome utente e password degli account di posta elettronica, lasciando al server il compito di impostare tutti gli altri dati "tecnici". Dopo aver cliccato OK, sul Blackberry comparirà automaticamente il nuovo account di posta elettronica, attivo dopo 20 minuti dalla fine del processo di configurazione.

Dopo queste semplici operazioni, l'utilizzo della mail diventa quasi a "sforzo zero", con la ricezione automatica grazie alla modalità push proprio come se fossero semplici SMS. Ogni account permette di impostare le opzioni su conferme di lettura, impostazioni mail e conflitti con il server, includendo anche uno strumento per la ricerca interna.

Riguardo alle mail non rimane molto da dire, se non che il servizio funziona come su PC desktop, con possibilità di visualizzazione di allegati nei vari formati (immagini, PDF e documenti della suite office). L'unico problema delle mail su Blackberry, slegato dall'ottima qualità del servizio, è la famosa "sindrome da Blackberry", quella malattia che ti costringe a rispondere alle mail di lavoro anche all'1 di notte, quando sei in giro o al pub a bere una birra. L'unica medicina per questa sindrome è, ovviamente, il consumo smodato di ancora più birra o bevande alcoliche più forti.


Costruzione ed Estetica

Dopo l'excursus sulla mail, inusuale per la nostra scaletta della recensione ma obbligatorio per il cellulare analizzato, torniamo in tema e parliamo delle caratteristiche fisiche del cellulare. Pensato per un pubblico poco avvezzo a ingombranti smartphone, il Blackberry Pearl 8110 ricalca le dimensioni dei moderni cellulari, nonostante la presenza di una QWERTY a 20 tasti (difficile da usare nei primi tempi, richiede un processo di training più lungo) e di uno schermo da 2.4 pollici.

Il design è moderno e elegante, con finiture e materiali di qualità tra cui l'alluminio. Tra schermo e tastiera troviamo un pad direzionale a forma sferica, molto divertente da usare a scapito di una precisione leggermente deficitata. Cambiando lato, invece, troviamo la fotocamera da 2 megapixel con mini-specchio per gli autoritratti e flash.

Posti sui lati, invece, troviamo l'ingresso per le cuffie (jack da 3.5 mm), lo slot per la microSD e la porta mini USB. Per quanto riguarda i pulsanti, sempre sul lato, troviamo il tasto per i comandi vocali, quello per la fotocamera e i controlli del volume.

Software

Il Pearl 8110 monta la versione 4.5 del noto sistema operativo di RIM, offrendoci un discreto grado di completezza nelle funzioni, a partire da quelle di PIM per finire con gestione di documenti e multimedialità.

Il menu ci offre una serie di temi diversi, a partire da quello più semplice, che evidenzia solo le funzioni principali, per finire con il menu completo con la cascata delle icone di programmi e opzioni. Qualsiasi sia la modalità che si sta utilizzando, però, l'icona o l'indicatore delle mail o degli sms in arrivo rimane sempre attivo, segnalandoci la presenza di nuovi messaggi.

Passando all'analisi della suite di PIM troviamo una buona agenda, con possibilità di visualizzare la modalità giornaliera, mensile o settimanale e una rubrica molto semplice nello stile elenco ma molto completa nelle informazioni del dettaglio dei contatti.

Tramite l'utilizzo di Blackberry Desktop Manager, da installare sul PC, potrete sincronizzare tutte le informazioni PIM direttamente con quelle del vostro database di Outlook, scegliendo il livello di dettaglio e le regole per la priorità nella sincronizzazione.


Poco sotto all'icona rubrica, nel menu troviamo una piccola cassaforte, icona dell'applicazione dedicata alla gestione delle nostre password, così da permetterci di accedere a tutti i codici personali di cui abbiamo bisogno senza la necessità di impararli a memoria.

Passando al versante più multimediale, il Pearl 8110 offre varie funzioni extra-cellulare, tra cui l'applicativo per le mappe, in grado di calcolare percorsi e fornirci indicazioni tramite il download dei dati da noi richiesti e il Blackberry Messenger, per chattare con i colleghi in possesso di uno smartphone RIM.

Al momento della prova, non era ancora disponibile la versione di Windows Live Messenger per Blackberry, perciò non abbiamo potuto provare questo servizio. Rimanendo sulla connettività, il browser web integrato si posiziona nella media, ben lontano dalle prodezzo di iPhone e Diamond (con Opera 9.5) ma utile per consultare al volo qualche notizia, sebbene proprio nella prenotazione di un volo abbiamo avuto problemi con il supporto degli script Java e siamo dovuti "rimanere a terra".

Per concludere la sezione software, vediamo il lato multimediale di questo Pearl 8110, dotato di fotocamera da 2 megapixel con flash integrato. Foto e video, anche in notturna, sono di discreta qualità, grazie ad un sensore che non soffre di graining nelle foto al buio e ad un flash potente che permette tempi di apertura dell'otturatore ridotti (soffrendo quindi di meno dei micro-movimenti della mano).

Se però siamo rimasti soddisfatti dalle foto, la delusione arriva dallo spazio di archiviazione. La parte della memoria da 64 Mb dedicata ai media, infatti, è molto esigua, con conseguente impossibilità di effettuare nuovi scatti finché non li si trasferisce al PC o non li si elimina. Per fortuna il supporto alle microSD risolve questo problema, anche se l'esborso extra potrebbe far storcere un po' il naso.


Navigazione Satellitare e GPS

Dedichiamo infine un breve sezione al GPS incluso nel Pearl 8110, punto di forza di questo cellulare se consideriamo che il prezzo di 299€ lo pone tra i cellulari con GPS più economici. Il ricevitore satellitare incluso, però, non è tra i più rapidi, richiedendo addirittura tempi di ricerca nell'ordine dei 60-180 secondi.

La navigazione satellitare si interfaccia con il sistema di mappe incluso, anche se utilizzando solo la cartografia otterremo una navigazione incompleta, fatta solamente dell'indicazione dell'itinerario da seguire.

Per rimediare a questa incompletezza vi segnaliamo alcuni software totalmente gratuiti per la navigazione satellitare sul vostro attuale o futuro Pearl 8110. Innanzitutto abbiamo provato Nav4All, trattato di recente sulle pagine di mobile e rivelatosi ottimo nella sua semplicità della navigazione "a svolte".

Abituati però alla navigazione "completa", abbiamo scaricato anche amAze, navigatore satellitare gratuito e completo che utilizza la connessione dati del Blackberry per il calcolo degli itinerari e l'eventuale ri-calcolo in caso di deviazioni o errori.

Connessione dati e prezzi per la push mail

Durante tutta la recensione abbiamo citato le varie possibilità offerte dalla connessione dati "permantente" dei Blackberry ma, specie tra l'utenza non-business, un alone di misticismo e disinformazione aleggia sulle tariffe e sulle opzioni che la rendono possibile.

Come abbiamo già specificato, nel Pearl in prova era attiva la promozione mail di Vodafone, in grado di fornirci supporto illimitato alle mail per un mese al prezzo di circa dieci euro. Anche per internet, però, è presente una offerta simile che, allo stesso prezzo, ci offre la possibilità di browsing, instant messaging, download per applicazioni e supporto alle cartografie di Google Map e agli itenerari per i navigatori satellitari che abbiamo provato.

Molto utile, specie riconducendoci al problema dell'archiviazione delle foto, è stato infine il programma di interfaccia con Flickr, in grado di utilizzare la connessione dati per l'upload diretto delle foto scattate dall'8110.

Conclusioni

Dopo il periodo di prova trascorso con questo Blackberry Pearl 8110 ci riteniamo soddisfatti delle sue performance, anche se in alcuni casi - a riguardo del navigatore satellitare - ci siamo dovuto ingegnare per potenziare le possibilità offerte dall'OS.

Volendo descrivere il Pearl 8110 possiamo dire che è bello, elegante e funzionale, ottima alternativa agli smartphone più voluminosi della gamma e potenzialmente interessante anche per il pubblico business femminile, forte della versione rosa-fashion.

La mail push è simile a una droga, qualcosa di fondamentale (sempre rivolto a un pubblico business) che permette di risparmiare tempo alla vita da ufficio, rosicchiandolo però al tempo libero.

Il prezzo infine, appropriato per l'offerta tecnologica di questo cellulare, contribuisce all'aumento del valore dell'8110. Da segnalare, però, che per godersi tutte le funzioni di questo smartphone dovete mettere in conto 10/20 € per le offerte flat su e-mail e internet, quest'ultimo fondamentale per la navigazione satellitare in appoggio al GPS interno.

PRO:


  • piccolo e compatto
  • mail e internet a portata di mano
  • fotocamera piccola ma valida

CONTRO:


  • tastiera non proprio intuitiva
  • memoria interna scarsa
  • un modulo wi-fi o l'umts avrebbero potenziato l'utilizzo di internet

[si ringrazia RIM per la disponibilità nella prova del prodotto]

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: