ZTE Open, hands-on dello smartphone con Firefox OS al MWC 2013

Mozilla ha annunciato grandi novità al Mobile World Congress 2013 a partire dalla giornata di ieri, in anteprima, lasciando anche trapelare qualche dettaglio in anticipo rispetto alla conferenza stampa ufficiale. È infatti apparso lo smartphone ZTE Open, il primo telefono visto con Firefox OS in esecuzione oltre a ciò che abbiamo già visto sui dispositivi per sviluppatori.

Da quanto possiamo vedere, lo ZTE Open è uno smartphone di fascia estremamente bassa, di dimensioni molto contenute, ergonomico, ma dal display di qualità piuttosto infima. I dettagli sul dispositivo non sono molti: a bordo troviamo processore Cortex A5, il display montato è un 3,5 pollici HVGA touchscreen e complessivamente ricorda i telefoni Android dei primi anni.

 

Le componenti del telefono solo inesorabilmente di bassa qualità, dettaglio imprescindibile per mantenere il prezzo estremamente economico e permettergli un'apertura verso i mercati emergenti. Perché fare questa scelta da subito? Mozilla non ha ancora le risorse e Firefox OS non ha ancora le funzionalità per poter combattere nel già sovraffollato mercato degli smartphone negli Stati Uniti o in Europa.

Come possiamo verificare dall'hands-on di The Verge, uno dei problemi più grossi riscontrati sullo ZTE Open è il lag: ci vogliono più secondi perché un'app si apra o per cambiare schermata e addirittura nelle transizioni dell'interfaccia utente. Un problema che potrebbero essere attribuiti più alle scarse prestazioni del telefono che all'OS, per quanto ne sappiamo al momento. Intanto Mozilla continua a voler spingere gli utenti verso app store web-based.

Via The Verge

  • shares
  • Mail