ZTE Grand Memo, hands on direttamente dal MWC 2013

Direttamente dal Mobile World Congress 2013, non poteva mancare l'hands on di ZTE Grand Memo del nostro inviato a Barcellona. Per chi se lo fosse perso, tra una notizia e l'altra, stiamo parlando più di un phablet che di uno smartphone e, visto che la compagnia in questione è ZTE, aspettatevi proprio un bel gioiellino. Vediamo assieme perché.Nel video non è ben visibile, ma l'azienda promette non soltanto portabilità ma anche massima interazione (nello stesso filmato è messo ben in evidenza che il touch funziona benissimo), oltre a un bel design, ovviamente.

Display 720x1280 ad alta definizione da 5,7”, processore Qualcomm 800 con CPU Krait quad-core e 2GB di RAM sono le principali caratteristiche dello smartphone, alle quali vanno ad aggiungersi una fotocamera posteriore da 13MP e una frontale da 1MP. L'esperienza multimediale - assicura ZTE - sarà di "qualità, ideale per il gaming e il video". Il video del nostro inviato al MWC 2013 si sofferma, in effetti, proprio sulle diverse applicazioni del phablet, che sembrano essere - speriamo di non venire smentiti dai fatti - uno tra i suoi principali punti di forza.

Lo schermo grande ad elevata definizione dello ZTE Grand Memo lo rende perfetto per media e intrattenimento, ma non solo - ha spiegato He Shiyou -. Con l’interfaccia ZTE Mifavor, un processore potente e la connettività LTE, il dispositivo offre una vasta gamma di benefici che vanno molto al di là delle tradizionali funzionalità di un cellulare”.

Una volta uscito dalla Cina, se il prezzo dovesse rivelarsi abbordabile (o quasi), state certi che il successo sarà assicurato (d'altra parte, ZTE ne ha già uno molto importante alle spalle). Scommettiamo?

  • shares
  • Mail