MWC 2013, Yotaphone dual-screen in una demo video

Nei giorni scorsi vi abbiamo raccontato dello Yotaphone, lo smartphone dual-screen. Ci sono voluti un paio di anni perché da semplice prototipo diventasse realtà, ma finalmente il telefono di origine russa verrà messo in produzione grazie ad un accordo con Hi-P, azienda di Singapore che produce componenti anche per BlackBerry e Apple. I dispositivi Yota sono telefoni caratterizzati dal dual-screen, ovvero doppio schermo, e sistema operativo Android.

Si è molto parlato di un primo YotaPhone con doppio schermo, di cui uno con tecnologia e-ink, durante l'estate dello scorso anno e poi di nuovo a dicembre, quando si è diffuso un primo video. Oggi, grazie al Mobile World Congress 2013 di Barcellona abbiamo modo di vederlo nuovamente, sia in carne ed ossa allo stand dedicato che nella demo video che trovate in apertura.

Se vi chiedete concretamente ove si posizioni lo YotaPhone sul mercato, c'è da dire che nonostante la particolarità del doppio display, si tratta di uno smartphone Android di fascia media, con caratteristiche tecniche decenti, ma non da urlo.

A bordo troviamo uno schermo principale da 4.3 pollici a colori ad alta definizione, mentre sul retro troviamo un display da 4.3 pollici con tecnologia e-Ink. Il display posteriore, proprio perché utilizza la tecnologia e-Ink che avrete visto sugli eReader come l'Amazon Kindle, è stato pensato per garantire una comoda lettura degli eBook e per essere anche utilizzato nel caso in cui vada risparmiata la batteria del telefono.

A bordo troviamo sistema operativo Android 4.2, ma invece dei pulsanti sullo schermo di navigazione utilizziamo le gesture, la fotocamera principale scatta immagini a 12 megapixel, il processore è un Qualcomm Snapdragon dual-core con clock a 1.5GHz, la batteria da 2.100 mAh e i tagli di memoria che verranno offerti sono due: 32GB e 64GB di storage.

La Russia sarà il primo mercato a ricevere lo YotaPhone, date e prezzi non sono ancora noti al pubblico, ma indiscrezioni precedenti agli accordi con il produttore di Singapore parlavano di un prezzo intorno ai 500 dollari.

Via PocketNow

  • shares
  • Mail