iPhone low cost nei piani di Apple? "Mai più dispositivi della stessa categoria"

Prime indiscrezioni sull'arrivo di un iPhone low cost, con tanto di dichiarazioni da parte di Tim Cook

iPhone

Tim Cook ha tenuto un incontro con gli azionisti e l’iPhone economico non poteva che essere oggetto di discussione, assieme ad alcune proposte che il CEO ha rifiutato per motivi inspiegabili (per esempio, l’istituzione di una commissione sui diritti umani). La Grande Mela ha parlato del futuro dei suoi prodotti, del suo andamento finanziario negli ultimi mesi, del crollo di ordini di iPhone 5 e di molto altro ancora: le notizie, per fortuna, sono tutte positive.

Tim Cook ha messo in evidenza che nel 2012 la sua società è cresciuta di circa 48 miliardi di dollari: una cifra di gran lunga superiore a quella raggiunta da Google, Microsoft, Dell, HP e Blackberry; quindi, non c’è motivo di preoccuparsi (certo, avrebbe anche potuto mettere in evidenza che Samsung continua ad essere una vera e propria spina del fianco; in occasione come queste, però, l’ottimismo non può assolutamente mancare).

Ovviamente – ha sottolineato Cook – stiamo valutando nuove categorie di prodotti. Non voglio parlare di loro, ma stiamo valutando diverse alternative".

Il riferimento è, ovviamente, a iTV e iWatch, confermati già da una road map proposta da iMore; non all’iPhone low cost, sul quale Cook si è dimostrato scettico, sottolineando che “il successo non si ottiene producendo più dispositivi" per una stessa categoria.

Ipotesi tramontata o segreto da nascondere?

  • shares
  • Mail