Tizen OS, Fujitsu e NEC adotteranno il sistema operativo

Come ormai sappiamo da mesi, Samsung sarà senza dubbio la prima a lanciare in commercio uno smartphone basato sul sistema operativo Tizen OS. Il telefono potrebbe assomigliare ad uno degli smartphone Android più amati, il Samsung Galaxy S III (che ha venduto oltre 40 milioni di unità in tutto il mondo), e dovrebbe giungere sul mercato internazionale entro la fine dell'anno. La domanda sorge spontanea: Samsung sarà l'unica azienda a sfruttare il nuovo OS?

Come sappiamo già da tempo, altri produttori sembrano interessati a Tizen, ma non sappiamo esattamente quale sarà il primo a commercializzare uno smartphone dedicato. Secondo la fonte giapponese Sankei, Fujitsu e NEC si sono impegnate a rilasciare dispositivi Tizen entro il 2014.

Molto probabilmente, sia Fujitsu che NEC presenteranno i propri telefoni Tizen prima nel paese d'origine, ovvero il Giappone. Nel mese di agosto 2012, Fujitsu e NEC hanno unito le forze con l'operatore telefonico NTT DoCoMo per lanciare i chip per telefoni cellulari prodotti in proprio, con il nome Access Network Technology Limited. Resta da vedere se troveremo chip realizzati da questa nuova unione in uno dei futuri smartphone Tizen.

Fujitsu, NEC e NTT DoCoMo sono tutte aziende presenti nella Tizen Association’s Board of Directors, ovvero nel "Consiglio di Amministrazione" a fianco di Samsung, Intel, Huawei, Panasonic, Vodafone, Orange e Sprint. Come gli analisti amano ricordare, non possiamo pensare che Tizen abbia un impatto significativo sul mercato mobile durante i suoi primi anni di vita, ma l'accoglienza potrebbe essere meno fredda di quanto previsto.

Via Blog of mobile

  • shares
  • Mail