Blackberry Bold: hands on e prime impressioni

Blackberry Bold hands on

Grazie all'invito di RIM abbiamo potuto toccare con mano il Blackberry Bold, nuovo smartphone secondo per hyphe solo al Blackberry Thunder.

Durante la presentazione abbiamo familiarizzato con le principali caratteristiche del Bold, saggiandone qualità costruttive, interfaccia e funzionalità.

Partendo proprio dall'estetica, il Bold si presenta molto bene. Le linee sono moderne ma mantengono il collegamento con il passato e le dimensioni non si presentano particolarmente eccessive. Al primo contatto la cosa che colpisce di più è sicuramente lo schermo con risoluzione 480x320 e un contrasto e una luminosità una spanna al di sopra di molti altri concorrenti.

Blackberry Bold hands on
Blackberry Bold hands on
Blackberry Bold hands on

Per resa di colori e definizione, infatti, possiamo affermare senza remore che il Bold batte persino il tanto acclamato iPhone, risultando nel confronto diretto molto più piacevole da vedere.

Passando alle altre caratteristiche fisiche, sul retro del dispositivo troviamo una cover anti-scivolo in pelle, anche se ancora non sappiamo se la versione finale manterrà questa caratteristica o si dovrà accontentare di un simil-pelle; si vocifera che probabilmente usciranno entrambe le versioni in pacchetti diversamente accessoriati.

Passando all'interfaccia il lavoro di RIM è stato ineccepibile, risultando in una home semplificata con le informazioni sullo stato del cellulare e la barra per i programmi principali sul lato inferiore dello schermo.

Cliccando sul tasto menu si passa alla griglia delle applicazioni, anch'essa molto semplificata e di facile consultazione.

La direzione consumer intrapresa di RIM si concretizza in un lato multimediale molto curato, a cui è dedicato un piccolo media center a se stante per la visualizzazione di foto e video, forti dell'ottima qualità dello schermo.

Blackberry Bold hands on
Blackberry Bold hands on
Blackberry Bold hands on

Tra le altre funzionalità che si avvantaggiano dello schermo troviamo anche i documenti office, editabili direttamente dal cellulare e visualizzati esattamente come su PC e il browser, veloce, chiaro e dotato di vari livelli di zoom.

Dalla breve prova "live", il Blackberry Bold si è dimostrato un validissimo smartphone, adatto sia per un uso business che per una utenza più consumer, anche se il prezzo - al di sotto di 500€ con Tim e Vodafone anche se con alcune flat potrebbe risultare più economico - di certo non è alla portata di tutti.

Vi lasciamo con le immagini della mini-gallery in attesa della recensione completa che non tarderà ad arrivare sulle pagine di mobileblog; nel frattempo se avete dubbi o domande esponetele nei commenti e cercheremo di rispondervi.

Blackberry Bold hands on
Blackberry Bold hands on
Blackberry Bold hands on

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO