"Caro! Scappo a casa. Ho appena ricevuto un SMS dal frigorifero!"

A quanti di voi è mai capitato di dover buttare via qualcosa dal frigorifero perchè stava iniziando ad andare a male? Ahimè, lo ammetto, a me è successo sin troppo spesso.

In effetti, quello del deterioramento del cibo sembra essere un problema abbastanza comune, se è vero quel che leggo oggi sul tabloid britannico The Sun.

Secondo il giornale, alcuni scienzati dell'università di Manchester hanno realizzato un etichetta a basso costo (6 centesimi) capace di esaminare la qualità dei prodotti alimentari, monitorarne temperatura e data di produzione, e decidere se essi siano o meno ancora commestibili.

Ora come ora l'intento è semplicemente quello di migliorare la gestione dei magazzini da parte delle compagnie di distribuzione, ma gli stessi scienzati non escludono la possibilità di produrre presto una versione dell'etichetta capace di comunicare con un frigorifero in grado di inviare un SMS o un email nel caso in cui il cibo iniziasse ad avariarsi.

Mai più latte andato a male? ;)

[Via Textually]

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: