Facebook Home, come funziona e disponibile il 12 aprile

Update a Facebook Home


AGGIORNAMENTO 5 Aprile
: abbiamo aggiunto alcune immagini ed una guida visuale alle funzioni principali di Facebook Home.

Mark Zuckerberg ci ha presentato Facebook Home, un'interfaccia che non è un sistema operativo, nè un'app, ma una specie di ambiente grafico, una "schermata home interattiva". Il giovane fondatore di Facebook è cresciuto con Internet ed ha capito che l'era del PC è finita, ed è arrivata l'era del mobile: il piano su cui è fondato Facebook Home è di "mettere le persone prima delle app", radunando in un posto solo tutte le notifiche. Vediamo assieme come funziona.

Gallery dell\
Gallery dell\
Gallery dell\
Gallery dell\

Tutto Facebook sotto controllo


Gallery dell\

Per una volta ci siamo trovati di fronte ad un Facebook che loda Google, parlando molto bene dell'apertura e flessibilità del suo OS: Android non verrà stravolto e non ci sarà un fork, Facebook Home sarà semplicemente uno strato da aggiungere per avere il controllo dei nostri rapporti social sin dalla schermata iniziale. Il sistema operativo open source di Google resta se stesso, e diventa più social.

Secondo lo Zuck, noi guardiamo alla home del nostro smartphone almeno 100 volte al giorno. Come dargli torto? Home è una famiglia di app, che muta qualsiasi terminale su cui viene installato, trasformandolo nel Facebook Phone.

Coverfeed


Gallery dell\

L’app principale del sistema, quella più visibile, è Coverfeed. Questa applicazione prende il controllo della home del telefono e la schermata di lock, continuando a fornirci update su quello che fanno i nostri amici senza cambiare app. In questa maniera è tutto raggiungibile e soprattutto visibile.

La caratteristica fondamentale di Coverfeed è che tutto diventa full-screen, riempiendo la home, e le facce dei contatti compariranno per segnalare le notifiche - il cui numero verrà segnalato con il familiare numeretto rosso. Senza passare ad un’altra app potremo mettere “Mi Piace” e commentare da Coverfeed.

Vediamolo assieme:

Notifiche
Commenti dalla home
Status degli amici
Facebook Home, la chat
Interfaccia touch
Launcher app

Chat Heads


Chat ovunque

Il vero cuore, però, è l’interfaccia di chat di Facebook Home, che Zuckerberg ha chiamato Chat Heads. Il nome deriva dalle immagini di profilo dei nostri amici, che compaiono a notificarci le interazioni come icona tonda, sempre in sovrimpressione. Sarà possibile gestirli in modo interattivo, col tocco. Tutto quanto funziona con un’interfaccia visuale e tattile che non ha molti punti in comune con quello che abbiamo visto finora né su Android né altrove.

È fantastico vedere quanto tutto sia animato per bene, fluidamente. Non ci si perderà - Anzi, sarà Chat Heads a seguirci nelle altre app. Sarà sempre possibile accedere all’app di messaging senza abbandonare quello che stiamo facendo. Si può passare dalle notifiche alle app con il tocco di un dito, mandare via le notifiche che non ci interessano facendole scivolare oltre il bordo del display oppure radunare tutto sotto al dito tenendo premuto. È davvero più facile a farsi che a dirsi.

Vediamolo, anche se le immagini statiche rendono meno:

Chat Heads
Messaggi integrati, interfaccia unica

Tutto integrato: attorno alle persone, non attorno alle app

Notifiche

La caratteristica più fondamentale è che notifiche, messaggi, badge, aggiornamenti - tutto è ordinato secondo i nostri amici, secondo la persona che interagisce o posta qualcosa, non secondo l’app di provenienza. Questa maniera di gestire le notifiche trasforma l’uso del nostro telefono in un news feed stile social network, invece di farci passare da una schermata all’altra ansiosamente.

Facebook Home sarà disponibile dal 12 aprile

Facebook Home, smartphone compatibili

Il 12 di aprile è la data nella quale Facebook Home verrà reso disponibile al pubblico, ma purtroppo solo su una limitata gamma di telefoni. Il progetto è di renderlo disponibile ad un pubblico molto più vasto, ma per il momento questi sono i modelli che inizialmente lo supporteranno:


  • HTC One
  • HTC One X
  • Samsung Galaxy S3
  • Samsung Galaxy S4
  • Samsung Galaxy Note II

A questi si aggiunge HTC First, il primo telefono che integrerà Facebook Home "out of the box". Dovrebbe essere diffuso anche in Europa, ma per il momento sarà un'esclusiva AT&T sul suolo americano.

Sarà disponibile dal Google Play Store e se il nostro modello è compatibile ed abbiamo l’app di Facebook, ci verrà chiesto se lo vogliamo non appena il modello che abbiamo in mano l’avrà disponibile. Sarà necessario il nostro intervento tanto per scaricarlo, quanto per consentirgli di apportare queste modifiche radicali al nostro sistema operativo:

Update a Facebook Home
Facebook Home sarà nel Google Play
Autorizzazione a Facebook Home

Segue la gallery completa dell'evento live e la guida visuale:


Gallery dell\'evento live Facebook Home

Gallery dell\
Gallery dell\
Gallery dell\
Gallery dell\
Gallery dell\
Gallery dell\
Gallery dell\
Gallery dell\
Gallery dell\
Gallery dell\
Gallery dell\
Gallery dell\
Gallery dell\
Gallery dell\
Gallery dell\
Gallery dell\
Gallery dell\
Gallery dell\
Gallery dell\
Gallery dell\
Gallery dell\
Gallery dell\
Gallery dell\
Gallery dell\
Gallery dell\
Gallery dell\
Gallery dell\
Gallery dell\
Gallery dell\
Gallery dell\
Gallery dell\
Gallery dell\

Guida "visuale":

Commenti dalla home
Status degli amici
Facebook Home, la chat
Notifiche
Interfaccia touch
Chat ovunque
Launcher app
Chat Heads
Update a Facebook Home
Messaggi integrati, interfaccia unica
Facebook Home sarà nel Google Play
Autorizzazione a Facebook Home
Facebook Home, data di uscita
Facebook Home, smartphone compatibili

Ore 10:26. Contenuti di Claudia Santini. Se siete attenti osservatori del mondo mobile saprete con certezza che Facebook terrà stasera una conferenza stampa durante la quale svelerà importantissime novità. Vedremo infatti Facebook Home, una skin personalizzata di Android per avere una fortissima connessione con il più popolare dei social network e sarà probabilmente progettata totalmente intorno alle funzionalità di Facebook. Naturalmente vi saranno ricadute - a livello di novità e stile - sull'applicazione per Android.

Insieme alle novità software arriverà anche il primo hardware, l'atteso Facebookphone del quale si è tanto parlato nei giorni scorsi.

HTC First


Il primo Facebookphone verrà prodotto da HTC e si chiama molto semplicemente HTC First. Il telefono avrà un design simile a quello dell'HTC One, ma le caratteristiche tecniche sono di fascia medio-bassa, almeno per quanto ne sappiamo al momento:


  • Display: 4,3″ HD (720p);
  • CPU: Qualcomm MSM8960 dual-core;
  • RAM: 1GB;
  • Fotocamera posteriore: 5 megapixel;
  • Fotocamera anteriore: 1,3 megapixel;
  • OS: Android 4.1.2 con Sense 4.5.

Facebook Home


Abbiamo avuto diverse anticipazioni su cosa sarà Facebook Home in generale, ma non abbiamo ancora avuto modo di vedere un'anteprima di cosa useremo concretamente in futuro. Sono state diffuse oggi delle prime immagini, ancora non confermate, che dovrebbero anticiparci l'aspetto di Facebook Home. È possibile che i rendering diffusi siano fake, ma ragionando su ciò che vediamo scorgiamo ancora un'estetica minimale con un focus sulle fotografie, che vengono mostrate a schermo intero.

Nella maggior parte dei menù ci sono collegamenti alle funzioni principali di Facebook, ovviando alla necessità di navigare effettivamente nell'applicazione o sul sito dedicato. Complessivamente l'interfaccia risulta pulita, ben organizzata, con un design essenziale e ben studiato.

Facebook Home per Android
Facebook Home per Android
Facebook Home per Android

Via 9to5Google

  • shares
  • Mail