Google Now ora in italiano, ecco come funziona

Google Now, figlio di Google Search, una delle funzioni più interessanti dell’intero ecosistema Android e Google tout court, finalmente è disponibile in italiano da qualche ora.

Search Google Now ITA

Un motivo in più per desiderare l’aggiornamento alla versione 4.1 Jelly Bean per quei terminali che ancora non l’avessero ricevuta, nonostante lo sforzo dei vari costruttori di aggiornare i loro terminali, almeno quelli più recenti.

Cresce, infatti, la diffusione della 4.1, più lentamente inizia a farsi la largo anche la 4.2 grazie ai nuovissimi telefoni in uscita e agli update che arriveranno presto.

Le schede di Google Now


Aggiornata, dunque, l’applicazione Google Search, scaricabile direttamente da Google Play Store nela versione 2.4.10.626027, che oltre alla lingua italiana apporta diverse migliorie alla ricerca, anche vocale, e alle numerose schede che caratterizzano il servizio Google Now.

Similmente a quanto accade per Siri in iOS adesso Google fornisce risposte vocali alle nostre domande, oltre a mostrare, ove possibile, i risultati sul display. Schede dicevamo questo perché il servizio è caratterizzato da una serie di schede, appunto, dedicate a vari argomenti come:


  • meteo;

  • traffico;

  • trasporto pubblico;

  • voli;

  • sport;

  • appuntamenti;

  • riepilogo attività fisica;

  • compleanni;

  • traduttore;

  • cambio valuta;

  • ora a casa;

  • notizie;

  • cinema;

  • luoghi;

  • foto nelle vicinanze;

  • borsa.


Informazioni sempre a portata di display


Molto utili anche tutte le schede legate alla Gmail o ai Viaggi per avere un sacco di informazioni come ad esempio sulla spedizione di pacchi, sul cambio della valuta e moltissimo altro. Data la mole dei dati presenti risulta essere molto intelligente il sistema che fa sì che esse si visualizzino solo quando necessarie e, comunque, quando l’utente decide che vengano evidenziate.

Google Now in Google Chrome


No, Google Now non è ancora perfetto, è vero, ma pian piano sta diventando uno strumento davvero molto utile. Tant’è vero che fra non molto è previsto il suo arrivo anche nel browser di Big G, ossia Google Chrome. Per ora lo si può trovare in Google Chrome Canary, in una release beta di test, ma presto assisteremo al suo arrivo per tutti: altro colpo ai browser concorrenti.

Via | Google

  • shares
  • Mail