Facebook Phone e Facebook Home, la diretta live della presentazione evento: ecco HTC First

Gallery dell\

Ore 19.45 - L'intento di Facebook è quello di guardare al futuro, cambiare l'approccio a favore di sistemi che mettono al centro la persona.

Ore 19.40 - Viene ufficializzato HTC First, il social phone per eccellenza, nato per unire l'esperienza mobile a quella di social networking in modo ottimale. Home è precaricato. Il telefono verrà offerto in quattro colori e avrà connettività LTE. Ralph De La Vega di AT&T sale sul palco, annunciando che l'HTC First è un dispositivo con ottimo hardware e grandi potenzialità, fornendo un'esperienza di utilizzo estremamente immersiva e completa. Negli Stati Uniti HTC First sarà disponibile dal 12 aprile ad un prezzo di $99.99, solo con AT&T. Il telefono arriverà anche in Europa.

Gallery dell\
Gallery dell\
Gallery dell\
Gallery dell\

Gallery dell\

Ore 19.35 - Zuckerberg è orgoglioso di ciò che è stato creato con Facebook Home, la migliore versione di Facebook mai offerta. Il sistema è supportato inizialmente - a partire dal 12 aprile - da alcuni telefoni, ma verrà esteso nel tempo. Comprando un telefono che includa già l'esperienza Facebook Home, avremo la migliore esperienza utente possibile. A tal proposito, Facebook ha lavorato con HTC. Il CEO di HTC Peter Chou sale sul palco. Secondo Peter Chou, l'esperienza mobile è esperienza social, è essere connessi con altri utenti. Ci vuole innovazione.

Gallery dell\

Ore 19.30 - Possiamo gestire con un singolo tap tutte le conversazioni in modo comodo e semplice. Facebook Home sarà disponibile sul Google Play Store gratuitamente per gli utenti Android e viene mostrato come rimpiazzare l'homescreen sul proprio telefono in modo semplice. Facebook Home sarà disponibile per tablet entro sette mesi da ora. Ogni mese Home verrà aggiornato con nuove app e funzionalità. L'intento di Facebook non è quello di frammentare ulteriormente Android, ma di fornire un'ulteriore esperienza utente di social networking per raggiungere l'eccellenza.

Gallery dell\

Ore 19.21 - Tenendo premute le notifiche, con uno swipe, possiamo eliminarle dalla nostra visione. Tenendo premuta una foto del profilo, possiamo accedere a Messanger in modo diretto. Tramite il folder dedicato possiamo gestire le app, lanciarle o eliminarle. I folder sono molto simili a quelli di Android. Fino ad oggi, se ricevevamo un messaggio, dovevamo decidere se abbandonare quello che stavamo facendo per rispondere al messaggio o aspettare. Con Chat Heads possiamo tranquillamente rispondere ai nostri amici cliccando sul pop up a partire dalla foto di profilo, aprendo così la conversazione senza abbandonare ciò che stavamo facendo. Con uno swipe, la conversazione si chiude. Se arriva un messaggio da un altro amico, si apre un altro pop up con la conversazione. Nelle chat di gruppo vengono mostrati tutti i partecipanti.

Gallery dell\

Ore 19.15 - I messaggi sono un altro aspetto importantissimo. Vedremo pop up con la foto di nostri amici che si aprono per mostrarci i thread di messaggi scambiati. Possiamo spostare il pop up con la foto del nostro amico dove vogliamo, oppure farlo sparire se non ci interessa al momento. La funzionalità chiama Chat Heads. Viene mostrato Cover Feed, che ci mostra immagini più grandi, status, aggiornamenti, ogni sorta di informazione con foto cover in sfondo e con la possibilità di effettuare lo zoom. Tramite un semplice swipe possiamo uscire da qualsiasi finestra. Lo schermo viene occupato solo dalle notifiche più importanti. Con un doppio tap sulle immagini possiamo dare il nostro Like.

Gallery dell\

Ore 19.10 - Facebook vuole creare un'esperienza Home per fornirci quanti più contenuti possibili. Non creerà un software o un telefono, ma un sistema di esperienza d'utilizzo nuova. Il focus è su Android, un Facebook così integrato in Android da non creare distinzioni tra OS e app. Sarà una famiglia di app chiamata Home, per vedere foto, status, una serie di aggiornamenti in modo immersivo. Tutti i contenuti vengono caricati in background mentre il telefono è in sleep. Facebook Home è pensato per dare risalto alle immagini. Le notifiche sono create intorno alle persone e non alle app, permettendoci di non perdere d'occhio alcun contenuto importante per noi e gestendole come ci è più comodo raggruppandole o nascondendole. Dal lock screen, con uno swipe, arriviamo tranquillamente alle app.

Gallery dell\

Ore 19.06 - Passiamo moltissimo tempo connessi, soprattutto tramite telefono. La missione attuale è quella di rendere sempre più semplice connettersi, tramite applicazioni sempre più perfezionate. Attualmente utilizziamo continuamente i nostri telefoni per tenere traccia di quello che facciamo e per sapere cosa fanno gli altri. Il desiderio di rimanere connessi è profondamente umano, ci interessiamo a chi vogliamo bene. Il compito di Facebook è quello di portare i contenuti in primo piano. Con l'introduzione della Timeline si è creata una vera e propria UI che ha portato gli utenti a spendere maggior tempo su FB.

Gallery dell\

Ore 19.00 - Secondo alcuni blogger presenti in sala l'evento potrebbe iniziare con qualche minuto di ritardo. Presenti in sala molti ospiti speciali, tra i quali il CEO di Qualcomm. Intanto, in sottofondo, musica. Zuckerberg è sul palco: la missione di Facebook è quella di connettere persone e permettere di condividere informazioni, collegarsi a tutto ciò che succede nel mondo.

Ore 18.30 - Manca giusto mezz'ora all'inizio dell'evento.

Facebook Phone e Facebook Home, la presentazione del 4 aprile 2013

Sono ormai tre anni che circolano voci riguardanti il lancio di un presunto Facebook Phone, uno smartphone completamente dedicato al social network che ha cambiato la faccia dell'Internet moderno. Finalmente questa voce, questa speranza di alcuni, sembra diventare realtà. Questa sera alle ore 19 si terrà la conferenza stampa ufficiale di Facebook, durante la quale Mark Zuckerberg in persona presenterà lo smartphone, quello al momento identificato come HTC First, e importanti novità software.

Si parla di un launcher, di una versione personalizzata del sistema operativo Android con profonda integrazione delle funzionalità social chiamata Facebook Home, un'applicazione rinnovata e ancora più potente. Per il momento ragioniamo solo in base a rumor e rivelazioni non confermate, ma mancano poche ore per scoprire cosa c'è di vero. Noi, a partire dalle 19.00 ora italiana, vi terremo compagnia con il live blogging dell'evento.

Una modifica di Android?


A breve scopriremo la "home" del social network portata su sistema operativo Android, se vogliamo credere ai rumor e alle anticipazioni di questi giorni. La confusione riguarda l'ambiguità delle informazioni: Facebook Home sarà solo una versione modificata del sistema operativo di Google oppure parliamo solamente di uno smartphone dedicato, al momento noto come HTC First? Potrebbero essere valide entrambe le ipotesi. L'attenzione della stampa sembra particolarmente rivolta verso il lato software, caldeggiando un OS social apposito.

Un successo annunciato


Secondo gli analisti mobile, il successo sul mercato mobile del sistema operativo Android unito al successo di Facebook sul lato del social networking non può che creare un prodotto vincente. Gli esperti notano come all’interno dei diversi sistemi operativi a molti utenti manchi una profonda integrazione coi social network. Un tasto dedicato non basta, il trend è quello di spingersi oltre.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 12 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO