Edelweiss: il primo smartphone ALP


Sarà commercializzato in Russia da MTS tra meno di un mese l'EDELWEISS: primo device basato su ALP. Realizzato dalla israeliana emblazemobile in collaborazione con Access e Sharp è basato su Access Linux Platform, progetto che avrebbe dovuto diventare l'erede Linux di casa Palmsource, poi acquisita dalla giapponese Access. Nel frattempo nel progetto ALP sono confluiti contributi di colossi del calibro di NTT DoCoMo, Panasonic e NEC. In virtù delle sue origini, Edelweiss porta in dote piena compatibilità con gli attuali software x PalmOs Garnet.

Il cellulare sarà caratterizzato da un display 3.5 pollici dalla inusuale risoluzione di 480x854 pixel con feedback tattile. Vasta l'offerta di connettività: quad-band GSM, tri-band 3.6 Mbps HSDPA, Wi-Fi b/g e Bluetooth 2.0. Il processore di Texas Instruments sarà accompagnato da 8/16GB di rom. Non mancheranno ovviamente il gps e un modulo fotocamera da 3,2Mpixel e gli ormai standard sensori di luminosità e di rotazione, oltre che il sensore di prossimità. Compatte le dimensioni: 115 mm x 56 mm x 12 mm e un peso di 130 g

Se questo non vi basta, per il primo semestre del 2009 è atteso anche il Monolith, ma su questo in EmblazeMobile non si vogliono sbottonare troppo se non per annunciare che "..rivoluzionerà il mondo della telefonia mobile e porterà una nuova esperienza per gli utenti..." Modesti!

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: